Avversarie Juventus Girone Champions League/ Gruppo D: Atletico, Bayer, Lokomotiv

- Claudio Franceschini

Avversarie Juventus girone Champions League, i bianconeri sono stati sorteggiati nel gruppo D con Atletico Madrid, Bayer Leverkusen e Lokomotiv Mosca. Cammino abbordabile ma non scontato.

Juventus gol blu gruppo lapresse 2019
Probabili formazioni Brescia Juventus, Serie A 5^ giornata (Foto LaPresse)

Le avversarie del girone della Juventus in Champions League sono dunque Atletico Madrid, Bayer Leverkusen e Lokomotiv Mosca. Mancava da tempo una trasferta in Russia, e va detto che dalla quarta fascia i bianconeri hanno tutto sommato pescato bene: avrebbero potuto incrociare Lipsia o Stella Rossa (mai banale la trasferta al Marakanà di Belgrado) per non parlare del Galatasaray che evoca i fantasmi della nevicata sul Bosforo del 2013. Il gruppo D per la Juventus è sostanzialmente abbordabile: il primo posto, almeno sulla carta, verrà conteso all’Atletico Madrid ma bisognerà stare attenti a non sbagliare con le due outsider, come detto il Bayer Leverkusen è una squadra tosta che ha iniziato benissimo la sua stagione in Germania, e che di conseguenza potrebbe mettere in difficoltà i campioni d’Italia. Maurizio Sarri cercherà di proseguire la striscia aperta da Massimiliano Allegri, che ha centrato la qualificazione dal girone per cinque stagioni consecutive. (agg. di Claudio Franceschini)

PESCATE BAYER LEVERKUSEN E LOKOMOTIV MOSCA

E’ finito il sorteggio di Champions League per la fase a gironi del torneo: dalla terza fascia la Juventus ha pescato il Bayer Leverkusen, che ha vinto entrambe le sue partite di Bundesliga e sembra aver iniziato con una fase offensiva degna di nota, che può contare sul talentino Kai Havertz, su Leon Bailey e su Kevin Volland. Finalista nel 2002 – quando incrociò proprio i bianconeri – il Leverkusen non è tra le formazioni più competitive del calcio tedesco ma potrebbe essere alla consacrazione e al ritorno ad una maturità internazionale, di sicuro per la Juventus la trasferta nella caldissima BayArena sarà certamente molto complessa. Come ultima avversaria, quella di quarta fascia, la Juventus ha invece pescato la Lokomotiv Mosca: non sarà semplice affrontare una trasferta in Russia soprattutto se sarà a dicembre, intanto possiamo dire che ai bianconeri sia andata bene ma forse non benissimo, di certo un girone passabile per quello che è il valore della squadra bianconera. (agg. di Claudio Franceschini)

C’E’ L’ATLETICO MADRID

La prima avversaria della Juventus nel girone di Champions League è uscita dal sorteggio: si tratta dell’Atletico Madrid. I bianconeri sono stati inseriti nel gruppo D, estratti da Wesley Sneijder, e come avversaria della seconda fascia dovranno incrociare l’Atletico Madrid di Diego Simeone. Sulla carta è questa dunque la rivale più pericolosa, quella con cui giocarsi il primo posto nel girone; si parla però ancora a livello virtuale, non solo perchè sarà il campo a dover rispondere ma anche perchè mancano, dal sorteggio di Champions League, le altre due avversarie che potrebbero rendere questo gruppo D tremendamente complicato oppure farne una questione di formalità. Staremo a vedere, intanto possiamo dire che la Juventus ritrova l’avversario degli ottavi di un anno fa: eliminato con la rimonta firmata Cristiano Ronaldo, tripletta all’Allianz Stadium, ma anche incrociato nel girone del 2014-2015, anno della prima finale centrata da Massimiliano Allegri. (agg. di Claudio Franceschini)

SI COMINCIA!

Finalmente la Juventus sta per scoprire quali saranno i suoi avversari per il girone, con il sorteggio di Champions League: tra le potenziali sfidanti anche il Borussia Dortmund, con la quale i bianconeri si sono affrontati più volte. Brucia ancora la sconfitta nella finale di Champions League del 1997, giocata come netta favorita ma persa 3-1 a Monaco di Baviera; due anni prima la Juventus aveva iniziato la sua cavalcata verso il titolo proprio con un successo al Westfalenstadion e uno dei primi gol “alla Del Piero” da parte del Pinturicchio. Era stato invece Roberto Baggio l’eroe della finale di Coppa Uefa: 3-1 a Dortmund e 3-0 al Delle Alpi, il Divin Codino aveva segnato tre gol in due partite esattamente come il suo omonimo Dino Baggio (il gol della staffa, al ritorno, lo aveva timbrato Andy Moeller che poi avrebbe vinto la Champions con la maglia giallonera). Nel 2015 i bianconeri di Massimiliano Allegri avevano incrociato il Borussia Dortmund agli ottavi: dopo aver vinto 2-1 in casa, erano andati al Signal Iduna Park e dominato con un fantastico 3-0. Adesso però è arrivato il momento di concentrarsi su quello che stanno per dirci le urne: finalmente il sorteggio di Champions League comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

LE SQUADRE DA EVITARE

Aspettando le avversarie della Juventus che usciranno dal sorteggio dei gironi di Champions League, è chiaro che i due spauracchi che fanno parte della seconda fascia dell’urna di Monaco chiamano in causa la città di Madrid: Real e Atletico sono le squadre da evitare per i bianconeri. Entrambe già affrontate nel corso della prima fase di questo torneo: più recentemente l’Atletico, nel 2014 quando Massimiliano Allegri aveva poi raggiunto la finale. Contro i Colchoneros però era arrivata una sconfitta al Vicente Calderon e un pareggio a reti bianche a Torino; i blancos erano stati incrociati l’anno prima, in panchina c’era Antonio Conte che aveva perso al Bernabeu pareggiando allo Stadium, ma nemmeno quel risultato era servito per evitare un’amara eliminazione al primo turno. Molto meglio era andata la Juventus di Claudio Ranieri, nel 2008: al ritorno in Champions League dopo la retrocessione in Serie B e la rinascita, i bianconeri (non certo competitivi come oggi) avevano clamorosamente battuto due volte il Real. A Madrid aveva deciso una doppietta di Alessandro Del Piero che, sostituito prima della fine, era stato salutato da una splendida ovazione da parte del pubblico del Santiago Bernabeu. (agg. di Claudio Franceschini))

INIZIA IL POST-ALLEGRI

La Juventus sta per conoscere le avversarie nel girone di Champions League: dal sorteggio usciranno i tre nomi contro cui i bianconeri dovranno giocarsi l’accesso agli ottavi di finale. Un obiettivo che Massimiliano Allegri ha sempre centrato: nelle sue cinque stagioni da allenatore della Juventus il toscano ha raggiunto due finali (entrambe perse) e per due volte è arrivato ai quarti, fermandosi agli ottavi solo nel 2016. Per di più Allegri ha conosciuto almeno due eliminazioni beffarde: contro il Bayern Monaco è stato costretto a giocare i supplementari dopo aver dominato, essere stato in vantaggio 2-0 in Baviera e incassato il gol del pareggio al 91’ minuto, su banale errore di Patrice Evra. Due anni più tardi Cristiano Ronaldo ha realizzato il rigore della staffa, a favore del Real Madrid, a tempo scaduto: la Juventus aveva perso 3-0 a Torino e aveva replicato quel risultato al Santiago Bernabeu, prima della grande delusione. Adesso Maurizio Sarri dovrà dimostrare di essere in grado di tenere il passo: la Champions League è il grande obiettivo della Juventus ma vincerla non sarà affatto semplice… (agg. di Claudio Franceschini)

CONTRO CHI GIOCA LA JUVENTUS?

La Juventus attende le sue avversarie nel girone, perché tra poco si tiene il sorteggio di Champions League 2019-2020: dopo l’esordio positivo in Serie A – vittoria sul campo del Parma – i bianconeri sono pronti a riprendere le fila del discorso anche in Europa. I bianconeri sono inseriti tra le teste di serie, secondo il regolamento UEFA che prevede in prima fascia le squadre che abbiano vinto i principali campionati; in questa urna però saranno presenti anche il Liverpool, che è detentore del titolo, e il Chelsea che ha invece vinto l’Europa League. Da cui un dato importante: la Juventus eviterà le inglesi più pericolose anche se potrebbe trovarsi di fronte il Tottenham, finalista della passata edizione. Tra le principali avversarie naturalmente il Real Madrid, ma come sempre la vera discriminante per definire il grado di difficoltà del gruppo risiede nei sorteggi di terza e quarta fascia: sicuramente i bianconeri sono superiori a tutte le potenziali avversarie ma l’asticella è destinata ad alzarsi qualora si peschi una tra Bayer Leverkusen e Valencia (gli spagnoli sono già stati affrontati lo scorso anno). Ricordiamo che non saranno possibili incroci tra squadre dello stesso Paese fino ai quarti di finale.

AVVERSARIE JUVENTUS SORTEGGIO GIRONI CHAMPIONS LEAGUE: I PRECEDENTI

Aspettando le sue avversarie nel sorteggio dei gironi di Champions League, la Juventus riparte dalla bruciante eliminazione subita lo scorso aprile: l’Ajax sembrava essere un avversario abbordabile rispetto alle alternative, e il pareggio alla Johan Cruijff Arena (gol di Cristiano Ronaldo e risposta di David Neres) sembrava confermarlo, soprattutto perchè i bianconeri agli ottavi avevano rimontato l’Atletico Madrid con la tripletta del portoghese, dando una dimostrazione di forza non indifferente. Invece all’Allianz Stadium i campioni d’Italia erano crollati: passati in vantaggio con il solito Ronaldo, avevano incassato il beffardo pareggio di Donny Van de Beek e avevano capitolato sul colpo di testa di Matthijs De Ligt, poi acquistato in estate esattamente come era successo con Cristiano. La corsa si era dunque fermata ai quarti di finale, lo stesso livello raggiunto un anno prima; la Juventus entra in questa Champions League 2019-2020 con un digiuno che ha raggiunto i 23 anni, davvero troppi se si pensa che il club ha anche il record di finali perse. Maurizio Sarri è pronto a raccogliere la sfida: vedremo intanto contro quali squadre dovrà giocare nella fase a gironi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA