AZIENDA-ITALIA / Carboniero: “Formazione 4.0 priorità di politica industriale”

- La Redazione

In occasione dell’assemblea di Assolombarda, il presidente di Ucimu Massimo Carboniero ha ribadito il valore della strategia-Paese “Industria 4.0”

massimo_carboniero_web_2017
Massimo Carboniero, presidente Ucimu (foto d'archivio)

“Il governo non può non mettere la manifattura al centro delle azioni di sviluppo dell’Azienda-Paese, soprattutto in un contesto sempre più critico: ben vengano interventi sul cuneo fiscale e la conferma di Industria 4.0 e soprattutto il sostegno alle strategie di Formazione 4.0, fondamentali per il contrasto alla disoccupazione giovanile”. Lo ha detto il presidente di Ucimu, Massimo Carboniero (nella foto) in margine all’assemblea di Assolombarda. Gli ha fatto eco Raul Renda, presidente dei Giovani di Assolombarda: “Se un piano-Paese come Industria 4.0 venisse ridimensionato il governo non starebbe facendo il bene dell’economia nazionale”. Netto anche il punto di vista del presidente di Federmeccanica, Alberto Dal Poz: “Industria 4.0 ha cambiato il Paese, mai come oggi tutti gli indicatori dicono che la manifattura italiana ha bisogno di essere supportata”

Raul Renda

Alberto Dal Poz : Gli anni non basta invtire

© RIPRODUZIONE RISERVATA