Baby migrante fra Messico e Texas: “Mi aiutate?”/ Il video imbarazza la Casa Bianca

- Davide Giancristofaro Alberti

Il video del baby migrante che vaga fra Messico e Texas sta facendo il giro del web, pubblicato dalla Cbs: imbarazzo alla Casa Bianca

bimbo messico yt 2021 640x300
Bimbo Texas-Messico (Youtube)

Un video pubblicato dalla Cbs con protagonista un bambino di 10 anni migrante, lungo il confine fra il Texas e il Messico, sta mettendo in serio imbarazzo la Casa Bianca e l’amministrazione Joe Biden. Come riferisce Il Messaggero, il piccolo protagonista di questo filmato choc si chiama Wilton Obregon, originario del Nicaragua, ed è stato respinto al confine con gli Stati Uniti, perchè considerato irregolare.

“Mi potete aiutare?”, si rivolge così il bimbo alle forze dell’ordine quando vede arrivare verso di lui la pattuglia del Border Patrol, parlando in spagnolo fra le lacrime. Wilton e la mamma Meylin avevano attraverso il confine con il Texas lo scorso mese per chiedere asilo, ma entrambi erano stati rispediti in automatico Messico sulla base del Title 42, la misura che era stata adottata in tempo di pandemia da Donald Trump, poi confermata da Joe Biden nonostante l’attuale presidente Usa avesse pubblicamente spiegato più volte di voler rottamare l’eredità del tycoon.

VIDEO BABY MIGRANTE MESSICO-TEXAS, ACCUSE A BIDEN

I due, una volta giunti in Messico, sono stati rapiti da un gruppo di criminali che aveva poi contattato il fratello della mamma di Wilton, Misael Obregon, di Miami, chiedendogli un riscatto. “Hanno minacciato di fare del male a entrambi, è gente capace di tutto”, ha raccontato lo stesso zio, che ha spiegato di aver mandato ai criminali 5 mila dollari invece dei diecimila richiesti. I rapitori hanno quindi rilasciato il bambino (tenendo con se la madre), abbandonandolo in una zona desertica sul confine fra Stati Uniti e Messico. Dopo la diffusione del video è intervenuto il governo del Nicaragua che ha confermato l’identità del piccolo e contattato il padre dello stesso. “Continuiamo a fare richieste alle autorità statunitensi e messicane – ha aggiunto Rosaria Murillo, la vicepresidente – che ci aiutino a localizzare Meylin e suo figlio”. Jen Psaki, portavoce di Biden ha aggiunto: “Non ho una risposta diretta del presidente, quello che posso dire che questo video è straziante”. Eleanor Acer, direttrice di Human Right First, ha denunciato: “L’amministrazione Biden sta abolendo una delle misure più famigerate dell’amministrazione Trump, ma allo stesso tempo continua a respingere altri richiedenti asilo mandandoli verso gli stessi pericoli e rapimenti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA