Banco Alimentare/ Giovanni Rana ha donato 2 milioni di piatti di pasta fresca

- Davide Giancristofaro Alberti

Una nuova super donazione a Banco Alimentare da parte di Giovanni Rana: il noto pastificio veneto ha regalato due milioni di piatti di pasta fresca

giovanni rana figlio 2019 twitter 640x300
Giovanni Rana con il figlio Gian Luca, foto da Twitter

Giovanni Rana, noto imprenditore veneto dell’omonimo pastificio, ha donato circa due milioni di piatti freschi al Banco Alimentare. E’ stata infatti grandissima l’adesione all’iniziativa di solidarietà “Ravioli dolci con cioccolato”, e alla fine sono state 267 le tonnellate di pasta fresca regalate ai bisognosi, tra l’altro in un momento complicato come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia di covid. L’iniziativa era partita ad ottobre del 2020, “Ravioli dolci con cioccolato, buoni dentro e buoni fuori”, ed è proseguita fino al febbraio del 2021: per ogni confezione acquistata, il pastificio avrebbe donato due confezioni di pasta fresca a Banco Alimentare, e il risultato sono stati 2.136.456 i piatti di pasta fresca consegnati grazie ai 2.000 volontari e alle 7.600 strutture della Fondazione.

“L’emergenza sanitaria – le parole di Gian Luca Rana, ad del Pastificio Rana – ha provocato una crisi economica e sociale senza precedenti. Quando leggo i dati su questa ondata di povertà, non vedo numeri ma volti di persone sconvolte dalla perdita del lavoro, dal vuoto emotivo e sociale che questa perdita genera. Credo quindi sia vitale fornire un sostegno concreto a coloro che più hanno bisogno e dare così il proprio contributo a questo nostro paese che si sta impegnando per rialzarsi e ripartire”.

GIOVANNI RANA, DUE MILIONI DI PIATTI DI PASTA A BANCO ALIMENTARE: “LO SPIRITO E’ QUELLO DELLA CONDIVISIONE”

Gian Luca Rana si è detto “profondamente grato” del fatto che il progetto di solidarietà abbia garantito milioni di piatti di pasta fresca: “Lo spirito che lo anima è condivisione – ha aggiunto – unione, tra la nostra famiglia, la comunità di coloro che lavorano con noi e quella dei consumatori che scelgono la nostra qualità, sapendo che vale doppio, perché supporta chi è in difficoltà”. La collaborazione fra Rana e il Banco Alimentare non nasce dall’iniziativa dello scorso ottobre ma ha origine nel 2016, e nel corso di questi cinque anni sono stati circa 10 milioni i piatti di pasta fresca donati, e ovviamente la partnership non finisce qui, visto che è già pronta la nuova campagna “Rana – Giro D’Italia”, che andrà avanti fino a settembre. Giovanni Bruno, numero uno di Banco Alimentare, aggiunge: “Questa partnership, ormai consolidata, è straordinaria, e ci ha consentito di distribuire nelle ultime quattro campagne quasi 10 milioni di piatti di pasta fresca, a dimostrazione della grande attenzione e sensibilità di Rana e dei suoi clienti. È fondamentale e consolante per noi e ci riempie di gratitudine sapere di poter contare sulla capacità di condivisione di Rana, che ci permette ancora una volta di portare conforto a chi è in difficoltà soprattutto in questo particolare momento.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA