Barrette Cereal Bio: 2 lotti ritirati/ Ministero salute: “Troppo ossido di etilene”

- Davide Giancristofaro Alberti

Due lotti specifici delle barrette Cereal Bio riso, zenzero e limone, vendute in Lombardia, Piemonte e Liguria, ritirate dal mercato per alta concentrazione di “ossido di etilene”

Pierpaolo Sileri e Ministro Speranza
Ministero della Salute, Pierpaolo Sileri e Roberto Speranza (LaPresse, 2020)

Il ministero della salute ha ritirato dal mercato un lotto di barrette sospette in quanto ritenute nocive. Nel dettaglio si tratta di un alimento che viene venduto da due note catene di supermercati, leggasi l’italianissima Coop e i francesi di Carrefour, a marchio Raw Bar. Il ministro Roberto Speranza ha fatto scattare la segnalazione in merito a due lotti delle barrette di cui sopra al riso, allo zenzero e al limone a marchio Céréal Bio, per un contenuto sospetto: “ossido di etilene – si legge sulla nota diffusa nelle scorse ore dal dicastero, riportata da Liberoquotidiano.it – superiore ai limiti di legge dovuto alla presenza di zenzero”.

Ilfattoalimentare.it spiega inoltre che il prodotto in questione è quello venduto in un’unità da 35 grammi, con il numero di lotto L030621 e il termine minimo di conservazione (Tmc) 03/06/2021, nonchè il lotto L221021 con Tmc 22/10/21. Le barrette ritirate dal mercato sono prodotte in quel del Veneto, precisamente a Sommacampagna (provincia di Verona), dall’azienda Meraviglie Srl con stabilimento sito in via del Commercio 16.

BARRETTE CEREAL BIO RITIRATE DAL MERCATO, SEGNALATO ANCHE UN OMOGENEIZZATO MELLIN

Subito dopo la segnalazione del ministero della salute circa la necessità di sottoporre a ritiro dal mercato le barrette Cereal Bio, la Coop ha diramato un comunicato in cui ha specificato che il provvedimento in questione riguarda solamente tre regioni e precisamente i supermercati della Lombardia, del Piemonte e infine della Liguria. “A scopo precauzionale – si legge – si raccomanda di non consumare il prodotto con i numeri di lotto segnalati e restituirli al punto vendita d’acquisto. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero verde 800-018124 dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 18.00”. Le barrette riso, zenzero e limone non sono gli unici prodotti recentemente ritirati dal mercato in via cautelativa in quanto il ministero della salute, sempre come fa sapere Libero, ha diramato un avviso di sicurezza alimentare anche per un omogeneizzato, e la comunicazione è giunta dopo una segnalazione arrivata ai carabinieri del Nas di “una lamentela di un consumatore riguardante il riscontro di un frammento di vetro nell’omogeneizzato al gusto mela-ananas Mellin, confezione in vetro da 100 grammi, lotto 01600021, TMC 24/09/2022 11:33”. A riguardo il ministero fa sapere che “sono tutt’ora in corso ulteriori accertamenti da parte delle Autorità Competenti circa il caso e per il ritiro, a scopo precauzionale, del lotto segnalato”. Ovviamente non è la prima volta che alcuni prodotti vengono ritirati dal mercato per presunti sospetti, come qualche accaduto tempo fa con la Coca Cola.



© RIPRODUZIONE RISERVATA