Bartolo Mercuri, Che ci faccio qui / Le inquietanti minacce a ‘Papà Africa’

- Jacopo D'Antuono

Bartolo Mercuri, Che ci faccio qui: le inquietanti minacce a ‘Papà Africa’, la storia dei braccianti della Piana di Gioia Tauro e la propensione alla solidarietà..

Domenico Iannacone
Domenico Iannacone

Bartolo Mercuri è uno dei protagonisti del programma Rai di Domenico Iannacone, Che Ci Faccio Qui. Il padrone di casa racconta storie di uomini e donne che si sono distinti per atti di grande audacia, generosità e coraggio nonostante condizioni avverse. Ed ecco che la storia di Bartolo Mercuri calza a pennello nel contesto di Che Ci Faccio Qui. Noto anche come ‘Papà Africa’, Bartolo Mercuri è noto soprattutto per le sue battaglie in favore dei braccianti della Piana di Gioia Tauro. Per lui non sono “gli invisibili”, come spesso sono stati definiti. Bartolo Mercuri ci tiene a precisare che sono innanzitutto degli esseri umani, con un nome, una storia da raccontare ed un sorriso da regalare al prossimo. Nel servizio di Domenico Iannacone, molto probabilmente, entreremo nel suo famoso pullmino, che gira nelle campagne di San Ferdinando e dintorni per dare un contributo concreto ai braccianti.

Bartolo Mercuri, le intimidazioni subite in passato

Bartolo Mercuri a Che Ci Faccio qui in compagnia di Domenico Iannacone, racconta la sua esperienza nelle tendopoli, di cui conosce davvero tutti i segreti. In passato, tuttavia, Bartolo Marcuri ha subito inquietanti intimidazioni “perché a qualcuno infastidisce il fatto che io aiuti quei ragazzi”. Dalle sue parole, dalle sue esperienze si percepiscono storie di grandi fragilità ed un forte desiderio di giustizia. Nella bartolo  di Che Ci Faccio Qui, Domenico Iannacone entra in profondità del personaggio, cercando di scoprirlo nella sua essenza tra pregi e difetti, col desiderio di portare alla luce le sue genuine ambizioni di solidarietà.



© RIPRODUZIONE RISERVATA