Beata Ignoranza, Rai 3/ “Idea interessante, ma senza adeguata narrazione”

- Matteo Fantozzi

Beata ignoranza in onda su Rai 3 oggi, 18 settembre. Nel cast Marco Giallini, Alessandro Gassmann, Carolina Crescentini, Teresa Romagnoli. Lo streaming del film

beata ignoranza 2019 film 640x300
Beata ignoranza

In Beata ignoranzal’idea è interessante perché si confrontano due modi opposti di gestire un aspetto chiave della contemporaneità ma non trova un’adeguata narrazione cinematografica”. Paola Casella boccia il film con Alessandro Gassmann e Marco Giallini, assegnandogli due stellette su MyMovies: “Massimiliano Bruno e la Italian International Film di Fulvio Lucisano decidono di buttarsi a pesce sulla nuova tendenza cinematografica che vede nel capostipite Perfetti Sconosciuti, ma come ogni progetto successivo che rincorre un’ispirazione originale non riesce a trasformare un’idea interessante in una narrazione soddisfacente”. Beata ignoranza va in onda su Rai 3 stasera, clicca qui per il video del trailer. Potremo seguirlo in diretta streaming su RaiPlay, cliccando qui.

La colonna sonora è curata da Maldestro

Beata ignoranza è uscito nelle sale cinematografiche italiane il 23 febbraio 2017 e si contraddistingue per la colonna sonora dell’interprete napoletano Maldestro, con la canzone Abbi cura di te. Ha conquistato due candidature al Nastro d’argento, per il miglior soggetto e il miglior attore protagonista Marco Giallini. In quattro settimane di programmazione, è riuscito ad incassare poco meno di 4 milioni di euro, 1,2 solo nel primo fine settimana.

Nel cast Alessandro Gassmann e Marco Giallini

Beata ignoranza va in onda su Rai 3 oggi, venerdì 18 settembre. Il film nasce da soggetto e sceneggiatura scritti da Massimiliano Bruno, Herbert Simone Paragnani e Gianni Corsi, con produzione di Fulvio e Federica Lucisano per Lucisano Media Group, Rai Cinema e Italian International Film. Della regia si è invece occupato Massimiliano Bruno, che nel 2011 si è aggiudicato un Nastro d’argento e un Globo d’oro grazie alla direzione del film commedia Nessuno mi può giudicare. Protagonista è l’interprete romano Marco Giallini, vincitore di ben tre Nastri d’argento per ACAB – All Cops Are Bastards, Tutta colpa di Freud e Perfetti sconosciuti, oltre a due Ciak d’oro e un Premio Flaiano. Viene affiancato dal figlio d’arte Alessandro Gassmann, che ha vinto anche lui tre Nastri d’argento grazie a Caos calmo, Razzabastarda e I nostri ragazzi. Presente anche Valeria Bilello, nota per numerose trasmissioni televisive, insieme a Carolina Crescentini, Teresa Romagnoli, Giuseppe Ragone e Luciano Scarpa.

Beata ignoranza, la trama del film

La trama di Beata ignoranza si concentra su due professori di liceo, Ernesto e Filippo. Il primo insegna italiano ed è molto severo, oltre ad odiare il computer e ad essere austero con i suoi alunni. Il secondo insegna matematica ed è molto gentile e simpatico, oltre che abile seduttore e appassionato di social network. Da giovanissimi, i due colleghi erano profondamente amici. I rapporti si sono incrinati in seguito ad un litigio aspro. In maniera del tutto casuale, i due si ritrovano a fare gli insegnanti presso la stessa scuola. Fin dal primo momento, riemergono i precedenti dissapori e i loro stili di vita diametralmente opposti.

Diventano rapidamente rivali e cercano di calmare la loro disputa grazie all’aiuto di Nina. Quest’ultima li porta ad effettuare un esperimento sociale, nel quale un professore deve assumere il ruolo dell’altro e viceversa. Entrambi devono rimettersi in gioco e trovare un equilibrio personale, con Ernesto che prova a cimentarsi con Internet e Filippo a farne a meno.

Video, il trailer del film Beata ignoranza



© RIPRODUZIONE RISERVATA