Beatrice, video X Factor 2020/ “Superpotere”: Bea Lambe canta la dislessia

- Paolo Vites

Beatrice, video Superpotere a X Factor 2020: “Bea Lambe”, la ragazza che canta la dislessia emoziona i giudici del talent

beatrice xfactor 640x300
Beatrice

Sembra proprio che X Factor quest’anno abbia preso la strada buona. Dopo la bravissima anti star Casadilego di cui abbiamo parlato, nella seconda puntata delle Audition è mersa un’altra ragazza giovane, vent’anni appena, tutto il contrario delle colleghe che per anni hanno imperversato al talent show, sorta di cloni mal riusciti di Rihanna, tanto per dirne una. E’ il caso di Beatrice (Bea Lambe), ancora una volta un viso pulito, semplice, con un sorriso grande così e tanta timidezza. Presentandosi spiega di aver scritto la canzone che farà ascoltare perché soffre di dislessia, cosa che fa sobbalzare Mika che confessa davanti a tutti di essere dislessico anche lui. La dislessia è un difetto fastidioso, fortunatamente non gravissimo, che impedisce quasi completamente di scrivere a mano e di leggere correttamente. Si saltano e si mischiano le parole.

IL SUPERPOTERE DELLA DISLESSIA

Mika dice di aver risolto il problema grazie al computer dove riesce a scrivere correttamente, Beatrice spiega come questo problema possa provocare sofferenza, in quanto si è subito individuati come dei “diversi”. “Ho capito che quello che è un nostro difetto può diventare la nostra forza” racconta. “Ci sono delle persone che mi hanno capito, i miei compagni mi isolavano in prima superiore, ma i professori hanno aiutato molto. Hanno creduto in me. Ho dovuto realizzare che vai bene così, non sei un difetto ma la diversità è bella”. Si siede al pianoforte ed esegue Superpotere, la sua canzone, che non è certo un capolavoro, ma colpisce per la purezza dei versi, la voce limpida e sincera, la tenerezza che Beatrice esprime. Giudici colpiti anche questa volta, tutti concordi con quattro sì. Emma commenta nel suo stile (“Hai due palle così”), Mika al solito è il gentleman (“Una cosa speciale si può riconoscere velocemente”. Speriamo si continui così e che la bellezza interiore di queste ragazze non venga rovinate nel prosieguo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA