Belen Rodriguez difende Alessia Marcuzzi/ “Stefano mi ha tradito con lei? Caz*ate”

- Hedda Hopper

Belen Rodriguez difende Alessia Marcuzzi e attacca chi continua a parlare del tradimento del marito Stefano De Martino con la conduttrice annunciando denunce

Belen Rodriguez
Belen Rodriguez a Scherzi a parte

Belen Rodriguez scende di nuovo in campo per spazzare via i rumors che la vedono al centro di un triangolo amoroso con Stefano de Martino e Alessia Marcuzzi. I primi rumors sul tradimento del ballerino ai danni della moglie con la bionda conduttrice sono arrivati ormai settimane fa ma nelle scorse ore Dagospia ha messo insieme nuovi dettagli rivelando anche il presunto modo in cui la bella argentina avrebbe scoperto tutto tramite il suo iPad e la condivisione dei dati con suo marito. La storia ha preso piede, i dettagli hanno convinto anche i più restii a pensare che qualcosa di vero ci sia, salvo poi scontrarsi con le parole di Belen Rodriguez pronta a difendere Alessia Marcuzzi (non il marito) e annunciando anche la possibilità che ci siano denunce in arrivo per chi continuerà ad insinuare “caz*zate”, come lei stessa le definisce nel suo messaggio Instagram.

BELEN RODRIGUEZ DIFENDE ALESSIA MARCUZZI E ATTACCA…

Nella tarda ora di ieri, Belen Rodriguez ha pensato bene di usare le storie di Instagram per dire la sua su quello che sta sentendo in questi giorni confermando di avere un bel rapporto con Alessia Marcuzzi ma senza mai proferire parola su Stefano de Martino lasciando intendere che di tradimento si tratta solo che la donna “scelta” è quella sbagliata: “Con Alessia ho un bellissimo rapporto di stima reciproca, non è mai successo niente del genere, nessun messaggio, nessun iPad. Continuo sempre a non capire la motivazione per la quale si inventino cose del genere. Appunto decideremo insieme come muoversi perché trovo assurdo e di cattivissimo gusto leggere le ca***te che ho letto in questi giorni”. Denunce in arrivo, quindi, per chi continuerà a ribadire il concetto. Ma davvero Dagospia ha inventato tutti questi particolari?

© RIPRODUZIONE RISERVATA