BENTANCUR, CHE ERRORE COL PORTO/ Retropassaggio fatale, tifosi furiosi

- Fabio Belli

Bentancur, che errore col Porto. Retropassaggio fatale, tifosi furiosi. Ma Pirlo difende la costruzione dal basso: “Continuerò a chiederla perché secondo me porta vantaggi.”

Rodrigo Bentancur Juventus passaggio lapresse 2020 640x300
Probabili formazioni Juventus Lecce - Rodrigo Bentancur, terza stagione alla Juventus (Foto LaPresse)

I tifosi della Juventus contro Rodrigo Bentancur. Nella non esaltante serata di Champions League della Juventus a Oporto, ha spiccato il grossolano errore del centrocampista uruguaiano. In realtà gli errori in uscita dal basso, quando le difese cercano di evitare i lanci lunghi e di eludere il pressing avversario con una fitta rete di passaggi, sono ormai all’ordine del giorno, ma stavolta l’importanza della posta in palio era grande. Ma dopo appena 61” di gioco Bentancur ha scaricato con leggerezza un pallone in area decisamente troppo corto per il portiere Szczesny, ma non per l’iraniano Taremi che si è avventato sul pallone anticipando il portiere polacco e siglando il gol del vantaggio del Porto. Un retropassaggio fatale che ha fatto arrabbiare i tifosi juventini soprattutto per la superficialità con la quale Bentancur ha gestito l’azione, e nel momento non brillante della Juventus (dopo quella contro il Napoli in Serie A, quella contro il Porto è stata la seconda sconfitta consecutiva per i bianconeri) l’uruguagio rischia di ritrovarsi tra i principali accusati sul banco degli imputati.

BENTANCUR SBAGLIA: SOCIAL SCATENATI, PIRLO DIFENDE I SUOI

Non mancano sui social i tanti commenti sull’erroraccio di Bentancur, in particolare su Twitter che raccoglie come spesso avviene i malumori dei tifosi. Ezio Greggio, tra i supporters bianconeri più illustri, ha commentato: “Partita brutta della juventusfc mezza salvata dal goal di federicochiesa e con un rigore non dato su Cristiano grosso quasi come le 2 cappellate in difesa fatte da Bentancur e compagni. Comunque #ForzaJuve ora e sempre.” Passando dai tifosi agli addetti ai lavori, il giornalista Michele Criscitiello sottolinea come siano le azioni costruite dal basso a creare un problema ormai già visto in tutte le competizioni: “Le partenze dal basso e i giochini davanti alla propria porta danno sempre più rischi che benefici. Sempre. Ma ormai si seguono le mode dalla D alla Champions“. In conferenza stampa però, Andrea Pirlo ha difeso Bentancur e l’abitudine alla “costruzione dal basso“: “Continuerò a chiederla perché secondo me porta vantaggi. Stasera c’è stato uno svantaggio perché è stato fatto un errore, senza giocatori di struttura davanti sarebbe inutile cercare di lanciare il pallone in avanti. Secondo me la costruzione dal basso è un vantaggio se fatta bene, un errore non può scalfire quello che stiamo facendo“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA