Berrettini e Fognini alle Finals?/ Master: Matteo il più vicino, Fabio ci crede

- Claudio Franceschini

Berrettini e Fognini alle Atp Finals? I due italiani sognano la qualificazione al Master di fine anno, rispettivamente nono e undicesimo nella Race to London giocano i quarti a Shanghai.

Berrettini
Matteo Berrettini (Foto LaPresse)

La corsa alle Atp Finals 2019 è sempre più viva: venerdì si giocano i quarti di finale del torneo Atp Shanghai 2019 e abbiamo Fabio Fognini e Matteo Berrettini in lotta per un posto nel Master di fine anno, che giocherà a Londra. Cinque giocatori sono già qualificati, altri otto si giocano i tre posti disponibili senza contare quelli come riserve, ovvero quei tennisti che entrerebbero in corsa qualora qualcuno dovesse dare forfait (anche a torneo in corso, essendo attiva la formula del round robin). La Race to London è dominata da Rafael Nadal, assente a Shanghai proprio per arrivare alle Atp Finals al massimo della condizione e provare a vincerle (cosa che non ha mai fatto in carriera); seguono gli altri due veterani Novak Djokovic e Roger Federer, qualificati anche Daniil Medvedev (per distacco il miglior giocatore di questo 2019, anche volendola guardare da più punti di vista) e Dominic Thiem, cui manca ancora un pizzico di continuità ma che è da anni un solido Top Ten capace anche di arrivare alle finali Slam. Al momento andrebbero a giocare il Master Stefanos Tsitsipas (appena un anno dopo aver vinto la Atp NextGen), Roberto Bautista Agut e Alexander Zverev: il greco e il tedesco sono anche ai quarti di Shanghai (ma affrontano rispettivamente Djokovic e Federer), lo spagnolo è stato eliminato dal nostro Berrettini e dunque rischia seriamente di non farcela.

LA CORSA ALLE ATP FINALS 2019: BERRETTINI E FOGNINI SOGNANO

Dopo gli ottavi a Shanghai, i punti di Matteo Berrettini sono diventati 2365: il romano ne ha 70 meno di Zverev e insegue Roberto Bautista Agut a -120. Con una vittoria nei quarti, Matteo li supererebbe entrambi ma con l’asterisco dato dal fatto che il tedesco potrebbe battere Federer, e dunque rimanere davanti. Berrettini, che gioca venerdì contro Thiem, ha bisogno di sorpassare solo uno dei giocatori davanti a lui, e dunque farà idealmente il tifo per i due veterani anche se Tsitsipas al momento è parecchio distante; più complessa la situazione di Fabio Fognini che si trova a 200 punti da Alexander Zverev, dunque anche battendo il super Medvedev di questo 2019 non riuscirebbe a essere nei primi otto ma, al massimo, potrebbe andare al nono posto (se il suo connazionale dovesse perdere). In ogni caso la vittoria consentirebbe a Fabio di scavalcare David Goffin (battuto oggi da Federer) guadagnando un’altra piazza; va anche detto che il torneo Atp Shanghai 2019 non sarà l’ultima parola sulla qualificazione alle Atp Finals 2019, in seguito ci saranno ancora Mosca, Anversa, Stoccolma, Vienna, Basilea ma soprattutto l’ultimo Masters 1000 stagionale a Parigi-Bercy. Che dire: i due italiani continuano a sperare, i quarti di domani potrebbero essere determinanti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA