BIANCA BERLINGUER, IMITAZIONE DI VIRGINIA RAFFAELE/ La mania Floris!

- Morgan K. Barraco

Bianca Berlinguer, l’imitazione di Virginia Raffaele: Video, la difficoltà della donna ad azzeccare la telecamera di inquadratura. La mania per Floris

bianca berlinguer raffaele 2019 tv
Bianca Berlinguer, l’imitazione di Virginia Raffaele

L’imitazione di Virginia Raffaele di Bianca Berlinguer è simpaticissima, soprattutto perché inizia estremizzando lo sguardo in macchina che la donna sembra non azzeccare mai. Tra i tanti tormentoni c’è sicuramente Giovanni Floris. Dopo aver condotto a lungo Ballarò su Rai 3 il giornalista e scrittore è passato su La7 per condurre Dimartedì e diventare di fatto un diretto concorrente al martedì sera proprio di Bianca Berlinguer e del suo #CartaBianca. Tutti gli sketch iniziano infatti con il solito ritornello: “Andiamo avanti finché di là lo fa Floris“. Come sempre Virginia esaspera alcune mimiche, ma riesce ad essere discreta e mai offensiva nei confronti del personaggio che imita. (agg. di Matteo Fantozzi)

La difficoltà a…

L’imitazione di Bianca Berlinguer è una delle performance più azzeccate di Virginia Raffaele. Fin dai primi istanti dello sketch, la comica mette in luce alcuni dettagli sulla conduttrice, esasperandoli per strappare una risata. A partire dalla difficoltà della sua Berlinguer di azzeccare quale telecamera la stia inquadrando all’inizio della puntata fittizia di Carta Bianca. Si trasforma tutto in un gioco di sguardi e fastidi, evidenti sul volto della Raffaele, che proseguono poi con un altro errore: la finta presentatrice passa subito alla battuta finale per chiudere l’appuntamento. L’imitazione della Raffaele non attira però lo sguardo solo su di sè. Particolare il botta e risposta con una delle ospiti presenti, pronta a parlare di politica. Leggendo la scaletta, la finta Berlinguer sbaglia il nome della ospite, che giustamente le fa notare l’equivoco. “E come si chiama, Gianna Sapientini, Giorgia Pignola, Franca Paranoia… no perchè la gente sta lì a sbavare per sapere il suo nome”, risponde pronta l’artista. Verificato di essere in torto, la finta Berlinguer però prosegue e sottolinea che la sua ospite conosce bene il suo nome perchè lo porta da 50 anni, anche se viene corretta: sono 38.

Bianca Berlinguer, l’imitazione di Virginia Raffaele: l’ospite la corregge e…

L‘imitazione di Bianca Berlinguer, ad opera di Virginia Raffaele, prosegue con uno stacchetto sempre più divertente. Dopo essere stata corretta più volte dalla sua ospite, Virginia Raffaele si lancia in una filippica piccata per umiliare la sfortunata di turno. Soprattutto dopo che le si sono fatti notare gli strafalcioni precedenti. “Speriamo che non se ne accorgano, poi arriva l’estate, uno fa shopping, vede dei negozi e desidera ardentemente quei sandalini”, dice la Raffaele, “Però no… que pensiero sotto di ‘Oddio sono un mostro deforme’ e via a sperare che torni subito l’inverno. Anche lì c’è un errore, con chi ce la vogliamo prendere?”. L’imitazione di Bianca Berlinguer sarà al centro della puntata di Facciamo che io ero… un’altra volta, in onda in replica nella prima serata di Rai 2 di oggi, lunedì 25 maggio 2020. Avremo modo di rivedere la Raffaele, impegnata a lanciare frecciate a Floris tramite la voce del suo personaggio. E sempre più stizzita, sia con gli ospiti sia con la produzione. “In banco regia ci hanno messo un gatto, dove pi**ia, pi**ia”. Il siparietto si conclude così come era iniziato: “Ci vediamo tra po”, ripetuto diverse volte per rincorrere la telecamera che inquadra altrove.

Video, l’imitazione di Virginia Raffaele



© RIPRODUZIONE RISERVATA