Bibbiano, commissione regionale Bonaccini “Organismo sano”/ Affidi illeciti è scontro

Bibbiano, per la commissione regionale d’inchiesta istituita da Bonaccini “l’organismo è sano, solo qualche raffreddore”. Lega-FdI sul piede di guerra su affidi illeciti

bibbiano affidi illeciti
Famiglie a Bibbiano in protesta (LaPresse, 2019)

Nuovi aggiornamenti sullo scandalo affidi illeciti di Bibbiano. La commissione d’inchiesta istituita dal governatore Pd Bonaccini per fare chiarezza sul caso ha emesso il suo verdetto: «L’organismo dell’Emilia-Romagna è sano, nonostante alcuni raffreddori», il commento del presidente Giuliano Limonte. Il dossier “Angeli e Demoni” ha sconvolto l’opinione pubblica a proposito dei presunti reati legati alle procedure di affido dei minori, ma secondo il neuropsichiatra infantile non ci sarebbero falle nel sistema affidatario regionale: come riporta Il Giornale, per i dem i fatti della Val D’Enza sono solo un errore che non va ad intaccare il funzionamento del sistema emiliano, ricco di punti di forza. La commissione tecnica ha invocato il miglioramento dell’omogeneità di intervento della rete che gestisce il sistema della tutela minorile, oltre il sostegno dei professionisti e delle famiglie affidatarie. Tra le proposte anche quelle di «promuovere la figura dell’esperto giuridico e incoraggiare un autocontrollo sistematico che consenta di rilevare eventuali scostamenti degli standard», riporta Bologna Today.

BIBBIANO, AFFIDI ILLECITI: LEGA-FDI VS COMMISSIONE GIUNTA BONACCINI

Le forze di opposizione non ci stanno. La Lega – da sempre in prima linea per chiedere giustizia, basti pensare alla mossa di Lucia Borgonzoni – commenta così con il consigliere Massimiliano Pompignoli: «Che il sistema affidatario dell’Emilia Romagna dal punto di vista giuridico sia in linea con i dettami nazionali non risponde alla problematica degli affidi illeciti. I bambini sono stati tolti alle proprie famiglie con accuse fondate? Con prove reali? Su questo nessuno ci ha portato niente di scritto. Niente di concreto. Si continua a parlare di macrotemi», riporta Il Giornale. Netta anche la presa di posizione di Fratelli d’Italia con Fabio Callori: «Il compito della commissione tecnica era quello di capire le anomalie del sistema, partendo da Bibbiano, e correggerle. Evidentemente, non c’era la volontà di arrivare all’effettivo obiettivo, il compito è incompleto». Andrea Carletti di Forza Italia parla di «farsa, nata al solo scopo di insabbiare tutto», mentre Andrea Bertani (M5s) chiede ulteriori spiegazioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA