“Biden rischia di durare due anni”/ Luttwak: “Harris su migranti? Calcolo elettorale”

- Carmine Massimo Balsamo

Edward Luttwak netto a Adnkronos: “La politica delle porte aperte non è fattibile, Kamala Harris ha dovuto lanciare un messaggio fortissimo”

biden
Discorso Biden al Congresso: sullo sfondo, Kamala Harris e Nancy Pelosi (LaPresse, 2021)

«Migranti, non venite negli Stati Uniti. Sarete respinti»: queste le parole di Kamala Harris che hanno scatenato il caos nell’amministrazione di Joe Biden. La vice presidente americana è finita nel mirino del mondo democratico ed è stata attaccata da un volto di spicco come Alexandria Ocasio-Cortez, arrivata a definire «sbagliata e disumana» la politica sull’amministrazione portata avanti dalla Casa Bianca.

E attenzione al futuro del presidente Joe Biden. A lanciare l’allarme è Edward Luttwak, politologo ed economista statunitense: «Kamala Harris ha dovuto lanciare un messaggio fortissimo perché altrimenti l’Amministrazione durerà due anni», le sue parole ai microfoni di Adnkronos.

Luttwak: “Biden rischia di durare due anni”

Nel corso del suo intervento, Luttwak ha messo in risalto che i democratici hanno dovuto correggere la linea sull’immigrazione in vista delle elezioni del prossimo anno: i dem di Biden, infatti, non hanno la maggioranza al Senato e rischiano di perdere anche la Camera. Il destino sarebbe segnato: «Questo significherebbe la fine dell’amministrazione Biden, sui migranti si sta giocando il futuro». Il politologo statunitense ha inoltre evidenziato che la politica delle porte aperte annunciata dal presidente dopo il suo insediamento è stato un errore, legato principalmente alla volontà di differenziarsi da Donald Trump: «La politica delle porte aperte non è fattibile. Personalmente non ho nessun problema con l’immigrazione ispanica, ma ripeto, Kamala Harris ha dovuto lanciare un messaggio fortissimo perché altrimenti l’Amministrazione durerà due anni».



© RIPRODUZIONE RISERVATA