BIMBA A SCUOLA CON IL GEL LUBRIFICANTE DELLA MAMMA/ “Serve per non farmi contagiare”

- Dario D'Angelo

Bambina a scuola con il gel lubrificante intimo della mamma: lo ha scambiato per un disinfettante per le mani. “Mi protegge dai germi: è caldo e morbido”.

scuola classe aula istruzione 2 lapresse1280 640x300
(LaPresse)

Chi lo ha detto che i più giovani non sono responsabili quando si tratta di prendere precauzioni contro il coronavirus? Prendete la piccola Summer, 5 anni, bambina scozzese che è stata così solerte da incappare in un fraintendimento – anzi, in un “misunderstanding” visto che sempre di Regno Unito parliamo – avente come oggetto il gel lubrificante intimo della mamma scambiato, pensate un po’, per un disinfettante per le mani. Una storia, quella riportata da diversi tabloid d’Oltremanica, che non può non ispirare tenerezza per l’ingenuità della piccola, e allo stesso tempo stupore per le incredibili coincidenze che hanno portato la bimba a cadere in errore. Come ha spiegato la mamma della piccola alunna, infatti, il malinteso dev’essere stato frutto della marca del lubrificante intimo, quasi del tutto simile al nome della bimba.

BIMBA A SCUOLA CON IL GEL LUBRIFICANTE INTIMO DELLA MAMMA

La mamma 36enne di Summer, come riportato da Il Fatto Quotidiano, ha così spiegato l’accaduto: “Avevo deciso di lavare il cappotto di mia figlia e ho trovato il lubrificante intimo, che mi era stato regalato. Probabilmente le maestre non si erano accorte di nulla: credo che mia figlia abbia letto la marca, Ann Summers, e l’abbia scambiata per il suo nome. Per questo ha creduto che fosse il suo gel disinfettante“. Esilarante, però, è stata la risposta della bambina alla domanda della mamma sul perché il lubrificante si trovasse nella tasca del suo cappotto: “Quando le ho chiesto perché fosse nel suo cappotto, lei mi ha risposto ‘Per non farmi contagiare dai germi, è caldo e morbido“. La mamma di Summer, parlando con l’edinburghlive.co.uk, ha concluso: “È stato molto divertente ma ho spiegato alla piccola che se ne riparla quando avrà compiuto 18 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA