Bimba di 10 anni cade a scuola e muore/ Palermo “ha battuto la testa, convulsioni e…”

- Emanuela Longo

Bimba di 10 anni cade a scuola durante l’ora di educazione fisica e muore sul colpo: tragedia a Palermo, carabinieri indagano sull’accaduto

verona
Immagine di repertorio (LaPresse)

Tragedia immane, oggi, in una scuola media di Palermo dove una bimba di appena 10 anni è morta in seguito ad una caduta. Il dramma si sarebbe consumato durante l’ora di educazione fisica e per la piccola non ci sarebbe stato nulla da fare nonostante i soccorsi prontamente giunti sul posto. A riportare il fatto è Repubblica nell’edizione online di Palermo che spiega come l’istituto scolastico teatro della sconcertante vicenda sia la scuola media Vittorio Emanuele Orlando di via Lussemburgo. Stando ad una prima ricostruzione resa dai carabinieri, la bimba stava partecipando alla lezione di educazione fisica quando è caduta rovinosamente a terra a causa di una scivolata. Un suo compagno si è reso testimone del fatto ed ha raccontato: “Stavamo correndo all’improvviso, l’ho vista scivolare, ha battuta prima la spalla, poi la testa, e ha avuto delle convulsioni”. Subito dopo l’incidente l’insegnante ha prontamente avvertito il personale della scuola e chiamato i soccorsi ma per la piccola non c’è stato nulla da fare: sarebbe morta sul colpo.

BIMBA DI 10 ANNI CADE A SCUOLA E MUORE DURANTE ORA DI EDUCAZIONE FISICA

Sulla morte della bimba di 10 anni caduta in una scuola media del capoluogo siciliano durante l’ora di educazione fisica indagano adesso i Carabinieri. Nel frattempo, dopo la notizia, non si è fatto attendere un commento da parte della ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina che ha espresso “profondo cordoglio e dolore” per la tragedia e “massima vicinanza alla famiglia” rendendo noto che il ministero ha già avviato tutti gli accertamenti del caso. A inviare un messaggio alla famiglia, agli insegnanti e ai suoi piccoli compagni anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando che ha fatto sapere: “Si tratta di una tragedia immane, che colpisce la famiglia della piccola, la comunità scolastica e tutta la città. Sono certo di interpretare i sentimenti non solo dell’Amministrazione comunale ma di tutta Palermo, nell’esprimere vicinanza nel dolore alla famiglia di questa piccola, ai suoi insegnanti e ai suoi compagni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA