BLANCA, FICTION RAI/ Anticipazioni e diretta 22 novembre: Blanca e il suo passato!

- Ilaria Macchi

Blanca, anticipazioni prima puntata 22 novembre su Rai 1: la giovane Blanca Ferrando, diventata cieca a 12 anni, arriva al commissariato genovese di San Teodoro.

Blanca

Blanca, diretta prima puntata della fiction Rai: commento live

Blanca e Michele a questo punto decidono di concentrare i sospetti sui genitori di Andrea, i due datori di lavoro di Margherita Canepa. La madre, messa alle strette, confessa: la vittima aveva scoperto che Andrea era un serial killer e si era recata in commissariato per denunciare quanto prima il ragazzo. Poi, attirata con un’esca nel porto è stata ammazzata dal capitano della nave: ecco dunque svelato anche il motivo per il quale le furono strappati gli occhi. Nel finale, Michele e Blanca appaiono alle prese con il loro passato: lui nel rapporto con la ex moglie e figlio, lei con la sorella misteriosamente scomparsa. La prima puntata della fiction viene chiusa dal brano “Ready Steady” di Calibro 35 feat. MEI & Arya Delgado (agg. di F.D. Zaza).

Blanca scopre un serial killer

Blanca riesce a risolvere il caso: mentre era nella nave Zacinto, la ragazza incontra uno dei marinai, Andrea, che le sembra preoccupato in modo insolito. Inoltre, nella sua cabina Blanca sente il profumo alla vaniglia, appartenente a Margherita Canepa, la vittima. Sfruttando un invito ricevuto proprio dal presunto serial killer ormai in procinto di salpare la stagista decide di approfondire la vicenda e scopre definitivamente il coinvolgimento del marinaio. Tutto ciò grazie alle sue facoltà, quindi troppo poco per incriminarlo. Tornato a casa, Blanca trova ad aspettarla proprio Andrea, pronto a commettere un altro femminicidio. La ragazza riesce a resistere per qualche minuto anche grazie all’aiuto della cagnolina Linneo ma poi occorrerà l’intervento di Michele Liguori per bloccare il serial killer dall’ennesimo assassinio. Portato in questura, Andrea confessa gli omicidi di quattro donne ma non quello di Margherita Canepa. Il caso s’infittisce ulteriormente (agg. di F.D. Zaza).

Bacigalupo perde le staffe

Blanca confessa a Lucia che anche sua madre è stata uccisa anni fa. Intanto, grazie all’aiuto dello zio magistrato Alberto (Antonio Zavatteri), la ragazza riesce a inserire, con l’ausilio di Liguori, delle cimici-spie all’interno della Zacinta, una nave sulla quale potrebbe esserci l’uomo che ha assassinato Margherita Canepa. In effetti, proprio il capitano della nave inizia a concentrare su di sè i maggiori sospetti. Blanca dalla sala intercettazioni della Magistratura ascolta il comandante discutere con una donna. L’ispettore Liguori decide di fare irruzione e viene sparato a una gamba dall’agente di sicurezza. La donna si scopre successivamente essere solo l’ex moglie del capitano. Insomma, un buco nell’acqua. Il commissario, giunto sul posto, è furioso per l’ennesima azione svolta senza autorizzazione (agg. di F.D. Zaza).

Michele si rende conto delle speciali qualità di Blanca

Oltre l’olofonia, una speciale tecnica di registrazione del suono che permette di essere al posto della protagonista, anche la scelta delle musiche in questa serie-tv risulta convincente. Intanto Michele Liguori si rende conto delle speciali qualità di Blanca e assieme a lei approfondisce il caso, che sembra sempre meno un isolato femminicidio ma inizia ad apparire come l’ultimo di una sequenza di omicidi da parte di un serial killer. Intanto però si scopre che la vittima aspettava un figlio. Un nuovo elemento che alimenta la pista di un tradimento terminato in tragedia. Il marito viene arrestato ma Liguori e la Ferrando continuano a nutrire dubbi sulla vicenda. In aggiunta, la figlia della vittima, Lucia (scelta del nome non casuale), arrabbiatissima si reca a casa di Blanca, la quale prova a placare la sua ira: “anch’io alla tua età mi volevo ammazzare, ma mio padre mi disse la vita non è aspettare che passi la tempesta ma imparare a ballare sotto la pioggia” (agg. di F.D. Zaza).

La stagista prende iniziativa

Blanca prende iniziativa e si dirige senza autorizzazione a casa di Margherita Canepa, la donna uccisa nei pressi del porto a coltellate alla quale le sono stati strappati gli occhi. Un cruento omicidio che per il commissario Bacigalupo è il classico femminicidio, compiuto dal marito, per Blanca e l’ispettore Liguori invece un caso più complicato. Nella sua abitazione, la giovane stagista viene a sapere dalla figlia della vittima, Lucia, che la madre aveva un amante. Intanto il carattere spigliato ed estroverso di Blanca conquista già i telespettatori, come confermano le prime impressioni intercettabili su Twitter. La trama è inserita nella contemporaneità e raccoglie i problemi economici che affligono i lavoratori portuali dopo il crollo del Ponte Morandi. La scena che porta Blanca sul luogo del delitto è uno spartiacque: la giovane attraverso l’udito e il senso dell’orientamento ricostruisce gli ultimi attimi di vita di Margherita. In questi minuti si evita di far passare la protagonista come una (super)eroina ma nel risolvere i casi, Blanca appare semplicemente un’umana che ha saputo trarre il meglio dal peggio (agg. di F.D. Zaza).

L’omicidio di Margherita Canepa è il primo caso per Blanca

Durante i momenti in cui Blanca Ferrando utilizza le sue facoltà ultra-sensibili il soggetto viene illuminato da un cono di luce, così come l’oggetto in questione, in un luogo totalmente buio. Un’ottimo effetto che rende ancora più coinvolgente l’esperienza sensoriale della protagonista. Intanto Margherita Canepa è stata uccisa e il caso scuote il commissariato. La ragazza prova a dare una mano ma deve scontrarsi con il brusco carattere del commissario Bacigalupo che la relega al ruolo di stagista, impegnata a fare caffè e fotocopie. Ciò nonostante grazie al suo udito fornisce ottimi indizi nel decodage, cioè la capacità di analizzare nelle telefonate e nelle intercettazioni suoni e rumori che sfuggono ad un udito meno sviluppato del suo riuscendo a fare della sua mancanza la sua forza. Nel frattempo i sospetti dei poliziotti vertono sul marito, uno scapestrato violento e schivo (agg. di F.D. Zaza).

Giuseppe Zeno è Michele Liguori

E’ iniziata la nuova fiction Rai, Blanca. Nella parte introduttiva la protagonista narra in voice over le sue vicende, raccontando come la perdita della vista le abbia consentito di sviluppare in maniera esponenziale gli altri quattro sensi: tatto, udito, olfatto e gusto. In apertura di puntata la giovane prova a entrare in servizio presso il commissariato di San Teodoro a Genova, sempre accompagnata dal suo cane guida, Linneo. In questa scena Blanca mostra il suo spirito altruista cercando di approfondire la storia di una certa Margherita Canepa, cittadina agitata in sala d’attesa. Ecco Giuseppe Zeno, in questa serie-tv l’ottimo attore napoletano, è l’agento di polizia, Michele Liguori. La produzione è impreziosita da una speciale consulenza artistica da parte di Andrea Bocelli per cogliere al meglio la sensibilità del personaggio principale (agg. di F.D. Zaza).

Una serie già unica

Sta per iniziare la nuova serie Blanca, prodotta da Lux Vide e Rai Fiction. Tratta liberamente dall’omonimo romanzo di Patrizia Rinaldi, Blanca è un crime drama che racconta la storia di una ragazza, il cui nome dà il titolo alla serie, che perde la vista all’età di 12 anni. Ciò nonostante coltiva il suo sogno di lavorare in polizia. Quando finalmente arriva in commissariato per uno stage, si scontra con la diffidenza di tutti, ma grazie alle abilità sviluppate negli anni e all’aiuto del suo cane Linneo, la ragazza si rivela una detective dotata di uno “sguardo” diverso ed efficace. Blanca è la prima serie televisiva al mondo girata in olofonia, una speciale tecnica di registrazione del suono che permette di essere al posto della protagonista. La regia dei 6 episodi della fiction è affidata a Jan Maria Michelini e Giacomo Martelli. La protagonista è interpretata dalla 29enne Maria Chiara Giannetta e del resto del cast fanno parte Giuseppe Zeno, Pierpaolo Spollon, Enzo Paci, Antonio Zavatteri e Gualtiero Burzi. (agg. di F.D. Zaza).

Blanca, al via la fiction su Rai 1

Questa sera, lunedì 22 novembre, alle 21.30 su Rai 1 debutta la nuova fiction “Blanca”, basata sui romanzi della scrittrice Patrizia Rinaldi dedicati al personaggio di Blanca Occhiuzzi, nella fiction Ferrando. Nei romanzi la storia è ambientata a Pozzuoli, alle porte di Napoli, mentre la trasposizione televisiva è ambientata a Genova. A interpretare la parte della protagonista è Maria Chiara Giannetta, il commissario Anna Olivieri di “Don Matteo” (vista recentemente in “Buongiorno, mamma!” su Canale 5). L’attrice ha rivelato di essersi avvalsa della consulenza di Andrea Bocelli per interpretare al meglio il suo personaggio: “Sono stata a casa sua, ho studiato i suoi gesti, il suo modo di muovere il corpo e le mani. Ho cercato di fare mio il suo carattere e la sua determinazione, il non avere mai visto la cecità come un ostacolo per realizzare i suoi obiettivi”, ha detto in un’intervista a DiPiù Tv. Nel cast ci sono anche Giuseppe Zeno (attualmente in onda su Canale 5 in “Storia di una famiglia perbene”), Pierpaolo Spollon (già visto in “L’allieva” e “La porta rossa“), Enzo Paci, Antonio Zavatteri e Federica Cacciola.

Blanca, la protagonista della fiction, come ha perso la vista?

Blanca” è un crime drama prodotto da Lux Vide (la stessa casa di produzione di “Che Dio ci aiuti”), che ha per protagonista Blanca, una giovane che ha perso la vista da bambina in un episodio che l’ha segnata per sempre. In quell’occasione, infatti, è stata uccisa dal fidanzato violento la sorella. Ma è stato proprio quella tragedia che l’ha spinta a diventare un poliziotto. Anzi, lei ha cercato d sfruttare il suo handicap per poter fare bene nel suo lavoro. La ragazza è un’esperta di decodage (l’ascolto analitico dei materiali audio delle inchieste) e non manca mai di perlustrare la scena del crimine grazie al sostegno di Linneo, il suo bulldog. Blanca cattura l’attenzione di due uomini profondamente diversi tra loro: l’amico Nanni, cuoco dallo spirito sognatore (Pierpaolo Spollon) e l’ispettore Liguori (Giuseppe Zeno).

Blanca, anticipazioni episodio “Senza occhi”

Questa sera, lunedì 22 novembre, su Rai 1 andrà in onda il primo episodio della serie tv “Blanca” dal titolo “Senza occhi“. Il commissariato genovese di San Teodoro viene messo sottosopra all’arrivo di Blanca Ferrando (Maria Chiara Giannetta), la nuova stagista non vedente e piena di vita. Il commissario Bacigalupo (Enzo Paci) è molto diffidente: che farsene di una cieca in Polizia? Blanca lo dimostra nelle indagini sul caso di Margherita, trovata morta sotto l’ex Ponte Morandi in circostanze misteriose: la donna è stata pugnalata e orrendamente sfigurata dall’assassino che l’ha privata dei bulbi oculari. Il primo indiziato sarà il marito. Mentre inizia a instaurare un rapporto con Lucia (Sara Ciocca), la figlia dodicenne della vittima, Blanca diventa preziosa per le indagini proprio grazie ai suoi ‘superpoteri’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA