BLOCCO TRAFFICO MILANO E TORINO/ Info auto e orari: Sala “stop domenica male non fa”

- Niccolò Magnani

Blocco auto a Milano, Torino, Bologna per allarme smog: divieti, orari e città coinvolte. Sindaco Sala “stop totale traffico domenica 2 febbraio, non fa male”

Blocco auto Milano
Smog, blocco auto a Milano (LaPresse)

Intervistato da Radio Dejaay questa mattina in merito al blocco traffico auto previsto per domenica prossima, il sindaco di Milano Beppe Sala ha confermato che lo stop dovrebbe essere previsto tra le ore 10 e le 18 ma in attesa della conferma ufficiale di Palazzo Marino puntualizza «non è che una giornata di blocco cambi la situazione. Una domenica in cui si usa la bicicletta male non fa. È dal 2015 che non si fa il blocco delle auto, però rimane il fatto che qualcosina farà. Da un lato — ha proseguito il sindaco milanese — c’è da fare una battaglia di lungo periodo, dall’altro serve la consapevolezza che un po’ tutti dobbiamo fare la nostra parte. Quindi facciamoci una domenica così e dopodiché sono io il primo a confessare che servirà un pochettino». Sul fronte della lotta ambientale da oggi, come spieghiamo qui sotto, sono in corso a Milano, Torino e diverse altre città della Pianura Padana le direttive e i divieti antismog di primo livello. Il primo commento che giunge però dalla Regione Lombardia è tutt’altro che in condivisione della scelta opzionata dal sindaco Sala sul nuovo blocco auto totale «Si tratta di un esempio di ‘demagogia in salsa green’ o, se vogliamo in italiano, in ‘salsa verde’ ma non quella buona per i bolliti ma quella cattiva e ideologica che serve a dire ‘abbiam fatto qualcosa’ pur sapendo che l’effetto di un provvedimento del genere sull’aria sarà sostanzialmente inutile e questo il sindaco Sala lo sa bene», attacca l’assessore all’Ambiente Raffaele Cattaneo .

BLOCCO AUTO A MILANO E TORINO: INFO E DIVIETI

Da Milano a Torino passando per Bologna: riprendono i livelli alti di Pm10 nell’aria e così il blocco auto viene di nuovo ripristinato nelle Regioni Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna con l’allarme smog che non si placa. I ‘tre giorni della merla’ dal 29 al 31 gennaio saranno tutt’altro che “freddi” bensì miti e anche piovosi, ma non basta per eliminare il problema dell’alta pressione nell’aria che non allontana i livelli di smog presenti: mentre il sindaco Sala annuncia blocco totale del traffico per domenica prossima 2 febbraio a Milano, sono ripresi già da oggi i divieti di circolazione delle auto più inquinanti in Pianura Padana. Partendo dal Piemonte, da oggi fino al 30 gennaio dalle ore 8 alle 19 è blocco auto per tutti i mezzi fino diesel euro 4 compreso. Il blocco va da Torino fino ad altri 22 Comuni della provincia, passando anche per Novara; in Veneto la situazione non mutua e il medesimo blocco è previsto per tutta la regione escluso Belluno, Vicentino e Veneto orientale.

BLOCCO AUTO, “DOMENICA ECOLOGICA” ANCHE A MILANO

Allarme smog anche in Emilia Romagna con le seguenti città e provincie – Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Ferrara – con divieti locali meno impattanti rispetto a Milano e Torino ma pur sempre orientati a ridurre i livelli di Pm10 nell’aria. In Lombardia invece i blocchi del traffico più ingenti: la misura di blocco auto di “primo livello”, che prevede stop ai veicoli diesel sino a euro 4 fino alle misure relative a riscaldamento degli edifici e combustioni, viene attivata su base volontaria nelle province di Milano, Monza, Cremona, Pavia, Bergamo, Como, Lodi, Varese e Mantova. Intanto si attende una “domenica ecologica” anche a Milano dopo l’esperimento di Roma collaudato già da diversi anni: come ha scritto ieri su Facebook il sindaco Beppe Sala, « valori del Pm10 hanno nuovamente sforato i livelli di guardia e le previsioni meteorologiche per i prossimi giorni non lasciano sperare in una diminuzione delle concentrazioni di polveri nell’aria. Quella per l’ambiente è una battaglia di lungo periodo, che si realizza attraverso misure strutturali e scelte di ampia visione. Allo stesso tempo, però, le condizioni attuali mi inducono a intervenire in modo contingente. Per questo motivo, domenica 2 febbraio Milano sarà chiusa alla circolazione delle auto». In giornata vi saranno le verifiche presso gli uffici operativi e in serata dovrebbe arrivare l’annuncio ufficiale, ma intanto – conclude Sala – «Milanesi e turisti si preparino a trascorrere una giornata in città a piedi, in bici, sui mezzi pubblici ed elettrici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA