BOLLETTE LUCE E GAS: DA 1 OTTOBRE +15,6% E +11,4%/ Codacons “Batosta per le famiglie”

- Dario D'Angelo

Bollette luce e gas: dal 1° ottobre rincari sulle tariffe di elettricità ed energia frutto del rimbalzo per i precedenti ribassi. Protesta il Codacons.

bolletta_enel_2018
Bolletta Enel

Bollette luce e gas: rincaro a doppia cifra a partire dal 1° ottobre. L’aumento della tariffa sarà del 15,6% per quanto riguarda l’elettricità e dell’11,4% per il gas. A spiegare questo incremento è l’Arera (Autorità regolazione energia), secondo cui bisogna leggere questo rincaro come il rimbalzo derivato dai forti ribassi del secondo trimestre 2020, quando le bollette della luce e del gas avevano subito un calo rispettivamente del 18,3% e del 13,5%. I ribassi erano proseguiti anche nel terzo trimestre dell’anno in corso per il gas, che aveva fatto segnare un -6,7%, mentre l’elettricità aveva registrato anche in quel caso un lieve rialzo pari al +3,3%. Secondo l’Authority, dunque, con il rafforzamento della ripresa delle attività economiche e dei consumi, si assiste al “rimbalzo” per i prezzi dell’energia che tornano su livelli vicini a quelli pre-Covid. A pesare sull’incremento della bolletta del gas anche la consueta stagionalità con la relativa crescita della domanda.

BOLLETTE LUCE E GAS: DAL 1° OTTOBRE TARIFFE A +15,6% E +11,4%

Per quanto riguarda gli effetti sui consumatori (al lordo tasse), la “famiglia tipo” risparmierà nel 2020 comunque circa 207 euro annui rispetto al 2019. In particolare la bolletta della luce nell’anno in corso sarà per la famiglia tipo di circa 485 euro, con un risparmio di circa 74 euro rispetto al 2019 pari ad una variazione del -13,2%. Per quanto concerne la bolletta del gas, la spesa annua sarà di circa 975 euro per la famiglia tipo: qui il risparmio sarà di 133 euro con una variazione del -12% rispetto ai 12 mesi del 2019. Protesta in ogni caso in maniera veemente il Codacons: “Una vera e propria batosta per i consumatori italiani, con aumenti record delle tariffe luce e gas che peseranno come un macigno sulla spesa energetica delle famiglie. Questo avrà effetti negativi diretti sui bilanci delle famiglie, con maggiore danno per i nuclei più numerosi, proprio in un momento in cui si registrano difficoltà economiche per una larga fetta di popolazione a causa dell`emergenza Covid“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA