CAMPANIA, BOLLETTINO CORONAVIRUS 17 OTTOBRE/ Nessun decesso, +1.410 contagiati

- Carmine Massimo Balsamo

Bollettino coronavirus Campania, i dati sull’emergenza sanitaria aggiornati al 17 ottobre: le ultime notizie su morti, contagi e guariti.

bollettino coronavirus campania
Vincenzo De Luca (LaPresse)

Casi positivi in leggero aumento ma nessun nuovo decesso: questo un estremo riassunto del bollettino coronavirus della Campania di oggi, sabato 17 ottobre 2020. Come reso noto dalla Regione, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.410 contagiati su 14.704 tamponi processati. Il bilancio totale di infettati in Campania dall’inizio dell’epidemia è di 24.433 persone. Dei 1.410 casi, 67 presentano sintomi mentre 1.343 sono asintomatici. Come dicevamo, non sono stati rilevati morti per Covid-19: bilancio resta fermo a 499 vittime. In calo il dato dei guariti: +74 per un totale di 8.254 persone. Infine, il punto della situazione sugli ospedali campani: 75 posti letto occupati in terapia intensiva su 110 complessivi, 817 posti letto occupati negli altri reparti Covid su 840 complessivi. (Aggiornamento di MB)

 

BOLLETTINO CORONAVIRUS CAMPANIA: “GUAI A PERDERE IL CONTROLLO SU NAPOLI”

Appuntamento attorno alle ore 17.00 con il bollettino coronavirus della Campania di oggi, sabato 17 ottobre 2020. Ieri è stato registrato un nuovo aumento di casi positivi: 1.261 contagiati su 14.222 tamponi processati. Il bilancio totale è di 23.033 infettati dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Il conto dei decessi è salito a 499, +3 vittime rispetto a giovedì, mentre i guariti hanno raggiunto quota 8.180 persone (+148). Attualmente la Campania conta 67 posti letto occupati in terapia intensiva e 786 negli altri reparti Covid. «Le mezze misure non servono più a niente, prima prendiamo decisioni forti e meglio è: se tardiamo ci avviciniamo al momento in cui saremo costretti a prendere provvedimenti ancora più gravi ma con l’acqua alla gola», le parole del governatore Vincenzo De Luca nella diretta video di ieri: «È responsabile prendere oggi decisioni difficili senza attendere oltre». Riflettori accesi su Napoli: «Guai a perdere il controllo sull’area metropolitana di Napoli, che è il punto di maggiore criticità dal punto di vista demografico dell’intero Paese».

BOLLETTINO CORONAVIRUS CAMPANIA: LE ULTIME NOTIZIE

Intervenuto a margine del Premio Sepe, il dg dell’Azienda dei Colli Maurizio De Mauro ha ammonito: «Stiamo lottando contro un mostro invisibile che purtroppo sta lasciando dei segni: siamo in una fase in cui nella Regione c’è un notevole incremento di casi positivi, noi siamo in trincea da sempre». Il dg del Cotugno ha poi approvato le nuove misure restrittive decise dal governatore Vincenzo De Luca: «Condivido pienamente la posizione del presidente, penso che queste misure siano fondamentali. Abbiamo il problema della facilità di contagio di questo virus, tanti asintomatici circolano tra di noi, questa diffusione del contagio purtroppo ha innalzato anche la media dell’età delle persone che vengono contagiate generando anche patologie abbastanza serie». Di Mauro ha poi evidenziato: «Tanto è vero che nei nostri ospedali abbiamo purtroppo pazienti intubati in sub intensiva e altri pazienti con criticità. La polmonite interstiziale, quelli che sono ricoverati, ce l’hanno quasi tutti».

BOLLETTINO CORONAVIRUS CAMPANIA: DATI 16 OTTOBRE

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA