BOLLETTINO EMILIA ROMAGNA 23 MAGGIO/ Dati coronavirus: 43 nuovi casi e 10 morti

- Carmine Massimo Balsamo

Bollettino Emilia Romagna sul coronavirus, i dati sull’emergenza sanitaria aggiornati al 23 maggio 2020: 43 nuovi casi e 10 morti. Le ultime notizie e gli aggiornamenti

bollettino coronavirus emilia romagna
Stefano Bonaccini, Presidente Regione Emilia Romagna (LaPresse, 2020)
Pubblicità

Curva ancora in calo in Emilia Romagna: a scattare la fotografia positiva dell’andamento del coronavirus in questa regione è il nuovo bollettino. Ci sono 43 nuovi casi, sulla base però di 4.525 tamponi (quindi meno di uno su cento), e 10 morti nelle ultime 24 ore. Questi sono i dati diffusi da Regione Emilia Romagna e aggiornati alle 12, sull’andamento dell’epidemia di coronavirus. Dall’inizio dell’emergenza si registrano dunque 27.513 casi, mentre il bilancio delle vittime sale a 4.047 decessi. Ma continuano a calare i casi attivi, cioè il numero dei malati effettivi: ad oggi scendono a 4.570, quindi ce ne sono 160 in meno. Per quanto riguarda i ricoverati in ospedale, in terapia intensiva ci sono 84 pazienti (5 in meno rispetto a ieri), ma diminuiscono anche quelli ricoverati in altri reparti Covid, -28. Infine, per quanto concerne i 10 nuovi decessi, 5 uomini e 5 donne: sono avvenuti nelle province di Piacenza (2), Parma (2), Bologna (4), Forlì-Cesena (1) e Rimini (1). (agg. di Silvana Palazzo)

BOLLETTINO CORONAVIRUS EMILIA ROMAGNA: ATTESI NUOVI DATI

+12 morti e +53 casi positivi: questo il riassunto del bollettino coronavirus dell’Emilia Romagna di ieri, appuntamento alle ore 17.30 per i dati aggiornati a oggi, sabato 23 maggio 2020. Come vi abbiamo raccontato, il bilancio totale è di 4.037 decessi e 27.470 contagiati. +237 le nuove guarigioni per un totale di 18.703, mentre il numero di malati effettivi è sceso a 4.730 (-196). Ulteriori buone notizie dalla situazione negli ospedali: -3 ricoverati in terapia intensiva (89) e -40 negli altri reparti Covid. Infine, -153 le persone in isolamento domiciliare (4.089).

Pubblicità

Questo il bilancio di casi positivi per Provincia: 4.455 a Piacenza (6 in più rispetto a ieri), 3.444 a Parma (9 in più), 4.919 a Reggio Emilia (5 in più), 3.895 a Modena (11 in più), 4.528 a Bologna (9 in più); 392 le positività registrate a Imola (dato invariato), 985 a Ferrara (1 in più). In Romagna i casi di positività hanno raggiunto quota 4.852 (12 in più), di cui 1.018 a Ravenna (dato invariato), 940 a Forlì (lo stesso di ieri), 772 a Cesena (3 in più), 2.122 a Rimini (9 in più).

BOLLETTINO EMILIA ROMAGNA: TASSO CONTAGI ALLO 0,2%

Intervenuto ieri in conferenza stampa, l’assessore Raffaele Donini ha spiegato: «Il tasso epidemiologico dell’Emilia Romagna è basso, resta allo 0,2% con l’indice RO allo 0,52%. Un calo rispetto alla scorsa settimana, quando era 0,57%». Il titolare delle politiche per la salute ha messo in risalto che il risultato di questi giorni è legato alle riaperture ed a ciò che è successo dopo il 4 maggio 2020. L’Emilia Romagna, dunque, resta a basso rischio nonostante la ripartenza delle attività commerciali.

Pubblicità

L’Emilia Romagna si conferma la Regione con il più alto indice di guarigione in Italia, ma guai ad abbassare la guardia: «Bisogna evitare assembramenti e situazioni di rischio perché questo è un virus che si trasmette molto facilmente». Donini ha inoltre messo in risalto che il virus è in ritirata, per questo motivo è necessario andarlo a stanare casa per casa. Infine, l’appello ai cittadini: «Bisogna essere responsabili ed evitare assembramenti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità