BOLLETTINO CORONAVIRUS EMILIA-ROMAGNA/ Dati 26 maggio: “solo” 8 morti in 24 ore

- Carmine Massimo Balsamo

Bollettino coronavirus Emilia Romagna, i dati sull’emergenza sanitaria aggiornati al 26 maggio 2020: buone notizie dalla situazione negli ospedali, giù i malati effettivi.

bollettino coronavirus emilia romagna
Stefano Bonaccini (LaPresse)

Va lentamente spegnendosi l’epidemia di coronavirus in Emilia-Romagna. Questo almeno sembrano suggerire i dati del bollettino di oggi, martedì 26 maggio 2020, che parlano di 24 nuovi contagi in Regione ma soprattutto “solo” 8 morti (6 uomini e 2 donne). Si tratta ovviamente di vite umane dal valore inestimabile, ma il fatto che i decessi siano scesi al di sotto della doppia cifra non può non essere accolta come una notizia positiva dopo settimane durissime. A conferma del fatto che il coronavirus circola meno in Emilia-Romagna anche i dati che arrivano dagli ospedali: in terapia intensiva si sono liberati 21 posti letto nelle ultime 24 ore e se non sono stati rimpiazzati immediatamente come avveniva tra marzo e aprile è perché i contagiati sono di numero largamente inferiore rispetto al passato. I guariti aumentano di 229 unità, mentre le persone in isolamento domiciliare sono 190 meno di ieri. (agg. di Dario D’Angelo)

BOLLETTINO CORONAVIRUS EMILIA-ROMAGNA: I DATI DI IERI

«Il virus è in ritirata» secondo l’assessore Raffaele Donini, c’è grande attesa per scoprire i dati del bollettino coronavirus dell’Emilia Romagna di oggi, martedì 26 maggio 2020. Come vi abbiamo raccontato, lunedì sono stati annotati +29 casi positivi e +13 morti, che hanno portato il bilancio totale a 27.587 contagiati e 4.068 decessi. Continuano a calare i casi attivi, -98 (4.359), mentre sono giunte ulteriori buone novelle dalla situazione negli ospedali: +114 guariti (19.160), -1 ricoverato in terapia intensiva (82) e -5 ricoverati negli altri reparti Covid (514). -92, infine, le persone in isolamento domiciliare (3.763).

Questo il bilancio dei casi positivi per Provincia: 4.464 a Piacenza (5 in più rispetto a ieri), 3.478 a Parma (4 in più), 4.929 a Reggio Emilia (nessun caso in più), 3.897 a Modena (1 in più), 4.564 a Bologna (14 in più); 392 le positività registrate a Imola (nessun caso in più), 986 a Ferrara (1 in più). In Romagna i casi di positività hanno raggiunto quota 4.877 (4 in più), di cui 1.020 a Ravenna (nessun caso in più), 942 a Forlì (nessun caso in più), 777 a Cesena (nessun caso in più), 2.138 a Rimini (4 in più).

BOLLETTINO CORONAVIRUS EMILIA ROMAGNA: “COVID IN RITIRATA”

L’Emilia Romagna ha definito il protocollo operativo per la riapertura dei Centri estivi – clicca qui per la nota –  e sono giunte delle importanti novità dal trend dei contagi. Nella lotta contro il coronavirus l’Emilia Romagna è in vantaggio secondo l’assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini, ma la battaglia non è ancora vinta: «Cercheremo di dargli il colpo di grazia nelle prossime settimane, ma i cittadini devono fare la loro parte come durante il periodo di lockdown».

Non è possibile abbassare la guardia, ha messo in risalto Donini, considerando che nei prossimi giorni non è da escludere un nuovo aumento di casi positivi: «Saranno tutti potenziali focolai che spegniamo trovando le persone asintomatiche e che, tra indagine sierologica e successivi tamponi, siamo in grado di diagnosticare come positive al Covid e isolare». Infine, Repubblica riporta che l’Emilia Romagna è pronta a muoversi sul fronte della produzione di plasma iperimmune contro il virus a livello regionale, esattamente come sta facendo il Veneto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA