CORONAVIRUS ITALIA, BOLLETTINO 14 GENNAIO/ Ministero Salute: 522 morti, 17246 casi

- Carmine Massimo Balsamo

Bollettino coronavirus Italia, i dati sull’emergenza sanitaria aggiornati al 14 gennaio 2021: 522 morti, 17.246 nuovi casi e calo di 415 ricoverati Covid

bollettino coronavirus italia
Vaccino Covid allo Spallanzani di Roma: Ministro Roberto Speranza e commissario Domenico Arcuri (LaPresse)

Le vittime in Italia da inizio pandemia coronavirus salgono purtroppo a 80.448 dopo gli ultimi 522 decessi registrati nelle ultime 24 ore: il bollettino nazionale del Ministero della Salute mostra poi altri 17.246 nuovi casi totali, con 20.115 dimessi-guariti e con un tasso di positività che sale al 10.7% (+1,7%) a fronte dei 160.585 tamponi processati. Ad oggi in Italia sono positivi al Covid-19 ben 561.380 persone, con calo di 3.394 unità rispetto a mercoledì: sul fronte ricoveri, si registrano numeri ancora in discesa rispetto agli ultimi bollettini.

Le terapie intensive occupate restano 2.557 i posti occupati, con diminuzione di 27 unità e ingressi nuovi pari a 164: per i ricoverati con sintomi Covid in ospedale il dato scende invece a 23.110, calo netto di 415 unità. Sulla circolazione regionale del coronavirus, è la Lombardia nuovamente in “testa” con 2.587 nuovi casi, seguiti dai 2.076 del Veneto, 1.816 del Lazio, 1.867 Sicilia, 1.524 Puglia, 1.515 Emilia Romagna. Alle ore 15.43 sono stati vaccinati in tutta Italia dal 30 dicembre scorso 896.498 italiani, il 61,5% delle dosi ricevute da Pfizer e Moderna. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

Casi positivi e decessi in aumento nel bollettino coronavirus Italia di ieri. Come reso noto dal Ministero della Salute, mercoledì nel nostro Paese sono stati registrati 15.774 nuovi contagiati su oltre 175 mila tamponi processati: la Lombardia è stata la Regione più colpita con 2.245 nuovi infettati, seguita da Sicilia (+1.969), Veneto (+1.884) e Lazio (+1.612). Il conto dei morti è salito a 80.326 vittime di Covid-19 da inizio epidemia, +616 rispetto a martedì.

Il bollettino coronavirus Italia di mercoledì 13 gennaio ha rilevato un importante calo del tasso di positività: dal 10,05% di martedì al 9% di ieri. In flessione gli attuali positivi, cioè i soggetti che hanno adesso il virus: -5.266, totale di 564 mila persone. Arrivano delle buone notizie per quanto concerne i ricoverati negli ospedali italiani: -57 pazienti in terapia intensiva (2.579) e -187 ricoverati negli altri reparti Covid (23.525).

BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA: LE ULTIME NOTIZIE

In attesa del bollettino coronavirus Italia di oggi, giovedì 14 gennaio 2021, registriamo le nuove dichiarazioni di Walter Ricciardi. Intervenuto ai microfoni di Sky Tg 24, il consulente del ministro Roberto Speranza ha sottolineato che la situazione nel nostro Paese resta grave: «C’è una diffusione importante che riguarda la stragrande maggioranza delle Regioni, che pone i sistemi sanitari sotto pressione: di fatto quasi in tutta Italia è stata superata la soglia del 30 per cento delle terapie intensive. E, purtroppo, i casi sono in aumento». Capitolo vaccino anti-Covid, questo il punto della situazione di Ilaria Capua a Radio anch’io: «Nel 2021 iniziamo a mettere giù l’artiglieria pesante, cioè i vaccini. Per vaccinare tutti però servono tempo, ordine e organizzazione. Non sarà facile. Entro il 2021 saranno vaccinati operatori sanitari, anziani e categorie fragili; nel 2022 tutti gli altri e solo nel 2023 sarà possibile andare in giro senza mascherine».

BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA: DATI 13 GENNAIO 2021

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA