BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 21 NOVEMBRE/ Ministero Salute: +34.767 casi e 692 morti

- Carmine Massimo Balsamo

Bollettino coronavirus Italia, i dati del Ministero della Salute aggiornati al 21 novembre 2020: +34.767 casi e 692 morti, le ultime notizie sull’epidemia

bollettino coronavirus italia
Il ministro della Salute, Roberto Speranza (LaPresse)

Cala il tasso di positività del coronavirus in Italia: è al 14,7% dopo il nuovo bollettino del Ministero della Salute. I nuovi casi delle ultime 24 ore sono infatti 34.767 a fronte di 237.225 tamponi. In calo il numero dei morti, che resta comunque alto: sono 692 i deceduti. Invece i guariti sono 19.502. Significativo il dato relativo alle terapie intensive, dove si registra un rallentamento: sono 10 gli accessi, mentre 106 i ricoveri in reparti Covid. Di conseguenza, dall’inizio dell’epidemia Covid sono stati certificati 1.380.531 casi. Le vittime salgono in totale a 49.261, mentre i guariti nel complesso sono 539.524. Quindi, il numero delle persone attualmente positive al coronavirus sono 791.746, di cui 753.925 sono in isolamento domiciliare. Invece 3.758 sono in terapia intensiva, 34.063 sono i ricoverati con sintomi. La Regione più colpita resta la Lombardia con altri 8.853 casi, a seguire il Veneto con 3.567 contagiati, poi 3.554 in Campania, invece 2.896 in Piemonte. (agg. di Silvana Palazzo)

BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA: OGGI NUOVI DATI

Appuntamento attorno alle ore 17.00 con il bollettino coronavirus Italia, con i dati sull’emergenza sanitaria aggiornati al 21 novembre 2020. Ieri il Ministero della Salute ha reso noti altri 37.242 casi positivi (in rialzo rispetto a ieri) su oltre 238 mila tamponi processati: il conto dei contagiati dall’inizio dell’epidemia è salito a 1.345.767 persone. Lombardia regione più colpita con +9.221 infettati, seguita da Campania (+4.226), Piemonte (+3.861) e Veneto (+3.468). Purtroppo è stato registrato anche un aumento di decessi per Covid-19: +699, totale di 48.569 vittime. Il bilancio dei soggetti attualmente positivi in Italia è salito a quota 777.176 persone, +15.505 rispetto a giovedì, mentre quello dei guariti ha superato quota 520 mila persone. Infine, il bilancio della situazione negli ospedali italiani: +36 pazienti in terapia intensiva (totale 3.748), +347 ricoverati negli altri reparti Covid (totale 33.957).

BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA: LE ULTIME NOTIZIE

In attesa del bollettino coronavirus Italia di oggi, registriamo nuove prese di posizione da parte degli esperti. Il professor Massimo Galli ai microfoni de La Stampa ha ribadito ancora una volta che non bisogna abbassare la guardia: «Non bisogna avere fretta di allentare le misure, anche perché i dati per essere reali devono essere consolidati. So che è impopolare dirlo, ma non è il tempo dei liberi tutti e non lo sarà a lungo. Non ne veniamo fuori se invece di guardare alla realtà cominciamo la corsa alla riapertura». Luca Richeldi, membro del Comitato tecnico scientifico, ha messo in risalto ai microfoni del Corriere della Sera che le misure messe in campo stanno funzionando – merito di un gioco corale tra «scienziati, medici, ospedali, istituzioni ma soprattutto cittadini» – e che il Natale «speciale» che incombe non vuol dire liberi tutti: «Dico però che questo senso di responsabilità verso noi stessi e verso gli altri, i sacrifici e le privazioni a cui ancora ci sottoporremo, faranno in modo che questo sarà anche l’ultimo Natale così. Le buone notizie, infatti, che arrivano dal fronte dei vaccini e da quello dei farmaci antivirus, sono incoraggianti. Perciò, anche senza cenoni e senza abbracci, porteremo in famiglia lo spirito giusto, fatto di altruismo e condivisione».

BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA: DATI 20 NOVEMBRE

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA