BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 23 SETTEMBRE/ +14 morti, +16 ricoverati

- Marta Duò

Bollettino Coronavirus Lombardia, i dati di oggi venerdì 23 settembre 2022 e la situazione delle Province: le ultime notizie

bollettino coronavirus lombardia
Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia (LaPresse, 2021)

Alle ore 16.30 è stato diffuso il bollettino coronavirus della Lombardia con i dati sull’emergenza sanitaria aggiornati ad oggi, venerdì 23 settembre 2022. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 3.661 nuovi contagiati su oltre 24 mila tamponi processati tra molecolari e antigenici. La percentuale di casi positivi sui test effettuati si attesta al 15 per cento. Purtroppo sono stati registrati 15 nuovi decessi, totale di 42.475 vittime di Covid-19 dall’inizio della pandemia. Infine, la situazione dei ricoverati negli ospedali lombardi: -1 paziente in TI (8) e +17 pazienti negli altri reparti Covid (485).

Questo il bilancio di nuovi casi positivi per provincia riportato dal bollettino coronavirus della Lombardia odierno: Milano: 952 di cui 341 a Milano città; Bergamo: 418; Brescia: 547; Como: 233; Cremona: 119; Lecco: 145; Lodi: 87; Mantova: 183; Monza e Brianza: 297; Pavia: 192; Sondrio: 130; Varese: 274. (Aggiornamento di MB)

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA IERI

Oggi pomeriggio si attende la pubblicazione del nuovo bollettino coronavirus della Regione Lombardia, che farà il punto sull’andamento della pandemia nel territorio regionale e consentirà di avere un quadro sui contagi in base alle province. Per capire la progressione dei nuovi casi e l’andamento della pandemia, riepiloghiamo la situazione fotografata dal bollettino coronavirus di ieri, giovedì 22 settembre. Il tasso di positività nella Regione è stato pari al 14,2%, con più di 27.000 tamponi che hanno individuato 3.841 nuovi positivi.

È tornato a crescere anche il numero dei decessi, che ieri sono stati 12 e hanno portato a 42.461 il totale da febbraio 2020. Nella Regione si è registrato 1 paziente dimesso dalle terapie intensive (su un totale di 9), mentre altri 7 pazienti sono usciti dagli altri reparti Covid (con 468 ricoveri totali), allentando la pressione sugli ospedali. Andando ad analizzare la situazione di ieri in base alle province, il bollettino coronavirus della Regione Lombardia ha evidenziato questa distribuzione dei cotagi: Milano: 1.101 di cui 417 soltanto a Milano città; Bergamo: 414; Brescia: 554; Como: 245; Cremona: 95; Lecco: 152; Lodi: 101; Mantova: 163; Monza e Brianza: 289; Pavia: 192; Sondrio: 90; Varese: 362.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, MENO CONTAGI MORTALI SUL LAVORO

In tutte le Regioni italiane, compresa dunque la Lombardia, si stanno osservando sempre meno casi mortali di contagi da Coronavirus. Sempre meno persone, dunque, contraggono l’infezione sul luogo di lavoro e decedono in seguito. Fino a 31 agosto, infatti, si sono registrati 14 decessi di questi tipo, da confrontare con i 581 casi mortali del 2020 e i 291 del 2021. A oggi, questi decessi costituiscono l’1,6% del totale, mentre nel 2020 l’Inail ha segnalato che le morti dopo contagi sul luogo di lavoro rappresentavano un terzo delle denunce raccolte. Nel 2021, erano una su sei.

Di Coronavirus muoiono soprattutto gli uomini, che rappresentano l’82,8% delle vittime come si evince dal report dell’Inail. Tra i lavoratori, però, il 68,2% delle morti riguarda le lavoratrici donne, a eccezione delle Regioni Sicilia e Campania dove la percentuale di lavoratrici decedute è leggermente inferiore a quella degli uomini.





© RIPRODUZIONE RISERVATA