BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 23 GIUGNO/ +15 morti, tasso positività 22,3%

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Lombardia, dati 23 giugno 2022: facciamo il punto sulla pandemia di covid in regione, ecco i numeri aggiornati ad oggi

Fontana, Lombardia
Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia (LaPresse, 2022)

Alle ore 16.15 è stato ufficializzato il bollettino coronavirus della Lombardia con i dati sulla pandemia aggiornati ad oggi. Registrati 8.507 nuovi contagiati in più rispetto a ieri su oltre 38 mila test effettuati. In lieve calo la percentuale di infettati sui tamponi processati: dal 22,6% di mercoledì al 22,3% di oggi. Purtroppo sono stati annotati 15 nuovi decessi: totale di 40.753 vittime di Covid-19 da febbraio 2020. Infine, l’aumento dei ricoverati negli ospedali lombardi: stabile il dato delle terapie intensive (totale 18), +14 pazienti negli altri reparti Covid (totale 689).

Questo l’incremento di nuovi casi positivi per provincia segnalato dal bollettino coronavirus della Lombardia di oggi, giovedì 23 giugno 2022: Milano: 2.995 di cui 1.225 a Milano città; Bergamo: 583; Brescia: 903; Como: 474; Cremona: 210; Lecco: 280; Lodi: 136; Mantova: 353; Monza e Brianza: 920; Pavia: 495; Sondrio: 142; Varese: 726. (Aggiornamento di MB)

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, GLI AGGIORNAMENTI DI IERI

E’ giunto il momento di fare il punto sulla situazione covid in Lombardia analizzando il bollettino coronavirus della regione di oggi, giovedì 23 giugno 2022. La nuova comunicazione sarà resa pubblica come sempre dopo le ore 16:00, e nell’attesa possiamo rileggere il bollettino coronavirus della Lombardia contenente tutti i dati di ieri. I contagi sono stati in totale 9.301 su un numero di tamponi processati, sia molecolari quanto antigenici rapidi, che è stato pari a 41.073.

L’incidenza dei contagi sui test elaborati, il tasso di positività, è stato invece pari al 22.6 per cento, un dato che si conferma altissimo e soprattutto sintomo dell’estrema contagiosità dell’ultima sottovariante di Omicon, la BA.5. Fortunatamente questo incremento dei contagi non sta avendo ripercussioni sugli ospedali, visto che nei nosocomi lombardi troviamo al momento solo 18 casi in terapia intensiva, dato variato di 2 unità in più rispetto al precedente report, e altri 675 in area medica (+37). Infine il numero più triste, quello dei morti covid, ieri altri 2.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, DATI 23 GIUGNO: LE PAROLE DI PREGLIASCO

E nella giornata di ieri è tornato nuovamente allo scoperto il professor Fabrizio Pregliasco, stimato docente di virologia della Statale di Milano, direttore dell’ospedale Galeazzi e membro della task force anti covid Lombardia. Il noto camice bianco ha messo in guardia in vista di quello che potrebbe accadere da qui a breve, spiegando: «Omicron 5 rialza e rialzerà i casi, continueremo ad averne di gravi, seppur in modo proporzionale».

Pregliasco ha inoltre invitato anche le persone trivaccinate o che hanno fatto il covid, a mantenere l’attenzione altissima, tenendo conto della capacità di Omicron di re-infettare e nel contempo di eludere le difese del vaccino: «non basta aver avuto il Covid e l’avere fatto tre dosi per non essere contagiati. Diciamo che Omicron 5 è quattro volte più forte», anche perchè la maggior parte degli italiani ha fatto la terza dose ormai diversi mesi fa. Pregliasco ha infine spiegato che è probabile un nuovo picco a breve: «Per la fine di luglio è atteso il picco della nuova ondata», di conseguenza ci attende un altro mese di passione.







© RIPRODUZIONE RISERVATA