BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA DATI 25 FEBBRAIO/ +4.243 casi, tasso positività 8.2

- Alessandro Nidi

Bollettino Coronavirus Lombardia dati 25 febbraio: nuova impennata dei contagi, superata quota 4.000 casi in sole 24 ore

tangenti in lombardia fontana lara comi
Lombardia, Presidente Attilio Fontana (LaPresse, 2019)

E’ stato reso noto poco fa il bollettino coronavirus della Lombardia, quello contenente i dati di oggi, 25 febbraio 2021. I contagi sono schizzati alle stelle, portandosi a quota 4.243, a conferma di quanto nella regione di Fontana il covid sia tornato ad preoccupare. A Milano sono stati segnalati 1.072 nuovi casi di positività, ma ancora una volta e Brescia a preoccupare, con 973 nuovi contagi fra città e provincia. Terzo posto invece per la provincia di Monza e Brianza dove i casi emersi sono stati 356.

I tamponi analizzati nelle ultime 24 ore, fra antigenici e molecolari, sono stati più di 51mila, di conseguenza il rapporto fra i test e i casi emersi, il cosiddetto tasso di positività, è salito a quota 8.2%, quasi il doppio rispetto alla media nazionale. Preoccupa anche la situazione negli ospedali regionali, dove per l’ennesimo giorno consecutivo si registra un incremento di posti letto. Leggero il “surplus” nei reparti di terapia intensiva, solo un +1 (totale 407), mentre nei reparti di degenza normale il dato è salito di 78 unità, per un totale di 4.024 posti occupati. I decessi da covid, infine, sono stati 44. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA DATI 25 FEBBRAIO: VACCINI, OK A SANITÀ PRIVATA?

Il nuovo bollettino Coronavirus Lombardia, report aggiornato a oggi, giovedì 25 febbraio 2021, giungerà con puntualità, come di consueto, nel tardo pomeriggio odierno, indubbiamente non prima delle 17. Si rinnoverà così il classico appuntamento attraverso il quale scopriremo il nuovo numero dei contagi, delle vittime, la situazione nei nosocomi della Penisola e tutti gli altri dati statistici riguardanti l’andamento della pandemia. Per quanto concerne la giornata di ieri, la Lombardia ha fatto registrare 3.310 casi di positività al virus (quasi mille in più rispetto a mercoledì, quando erano stati 2.480), di cui 127 debolmente positivi. I tamponi processati sono stati oltre 50mila fra molecolari e antigenici, mentre le vittime sono state 38, in lieve diminuzione rispetto alle 43 di quarantott’ore prima (totale da inizio pandemia: 28.184).

Ottimo passo in avanti per quanto riguarda i guariti, +2.762 rispetto a mercoledì, mentre la percentuale dei positivi sui tamponi effettuati passa dal 7% al 6,5%. In merito ai ricoverati, si rilevano -2 pazienti in terapia intensiva (406) e +29 malati negli altri reparti Covid (3.946). La provincia lombarda più colpita è quella di Brescia, con 901 nuovi infettati, seguita da quelle di Milano (773) e Monza e Brianza (274).

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 25 FEBBRAIO, LA REGIONE APRE AI VACCINI PRIVATI?

In attesa di conoscere dunque i nuovi dati che andranno a comporre il bollettino Coronavirus Lombardia di giovedì 25 febbraio, nelle ultime ore è emersa la notizia, riportata dalla testata giornalistica “Open”, secondo cui i vertici della Regione si apprestano a coinvolgere la sanità privata nella campagna di vaccinazione contro il Covid per i pazienti d’età superiore agli ottant’anni. Tuttavia, i principali ostacoli che dovranno essere rimossi lungo questo percorso riguardano gli aspetti organizzativo ed economico. Secondo il quotidiano, “fare il vaccino contro il Coronavirus dai privati non avrà costi diretti per i cittadini (è gratuito su tutto il territorio nazionale). Ma, esattamente come accade per il vaccino anti-influenzale, si tratta di una prestazione che prima o poi il Pirellone, e dunque le finanze pubbliche, dovranno rimborsare”. Ragionando in termini economici, la tariffa per il vaccino anti-Covid non c’è ancora, ma le stime raccolte da Open sulla cifra che i privati si attendono di ricevere per ogni singola dose del siero Pfier si attesta attorno ai 12-15 euro. Parliamo, di conseguenza, di 24-30 euro totali, dal momento che va incluso nel conteggio anche il richiamo.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 24 FEBBRAIO



© RIPRODUZIONE RISERVATA