CORONAVIRUS LOMBARDIA, BOLLETTINO 28 FEBBRAIO/ 37 morti, 3.529 casi, tasso pos. 10,5%

- Alessandro Nidi

I nuovi dati del bollettino Coronavirus Lombardia di oggi, domenica 28 febbraio 2021: 37 morti, 3.529 nuovi casi e tasso positività al 10,5%. Da domani torna la zona arancione

attiliofontana lombardia 2 lapresse1280 640x300
Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia (LaPresse)

Nelle ultime 24 ore sono purtroppo ancora 37 le vittime di coronavirus in Lombardia riscontrate nel bollettino nazionale del Ministero della Salute: da inizio pandemia, la Regione lombardia paga il conto peggior in termini di decessi con quota 28.361 raggiunta con queste ultime 37 persone decedute positive al Covid. Tra sabato e domenica i nuovi contagi sono 3.529 mentre il dato dei guariti sale fino a 508.389: il tasso di positività – a fronte degli ultimi 37.251 test/tamponi processati – sale al 10,5%.

In terapia intensiva restano 426 i cittadini lombardi (19 gli ingressi giornalieri), mentre sono 4.118 i ricoverati con sintomi negli ospedali (+56 rispetto a sabato): sono invece 61.797 le persone in isolamento domiciliare con pochi o zero sintomi, mentre ad oggi 28 febbraio le persone attualmente malate di coronavirus in tutta la Lombardia raggiungono quota 66.341. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

Si rinnova anche quest’oggi, domenica 28 febbraio 2021, l’appuntamento con il nuovo bollettino Coronavirus della Lombardia, che negli ultimi tempi sta regalando parecchia apprensione a tutta la cittadinanza regionale. Una diretta conseguenza dell’incremento dei contagi, che hanno raggiunto numeri decisamente importanti da almeno tre giorni a questa parte, a testimonianza di come la pandemia possa tutt’altro dirsi che archiviata, purtroppo. Ricapitolando intanto quanto emerso nella giornata di ieri, ancora una volta è stata la provincia di Brescia a destare preoccupazione, dal momento che sono stati rilevati 995 nuovi casi (venerdì erano stati 918), quasi gli stessi emersi nel Milanese (1.139, appena sei in meno rispetto a quarantott’ore fa). In totale i contagi scoperti sono stati 4.191 (la regione con più casi in assoluto in Italia), a fronte di 45.865 tamponi processati.

Minima flessione per ciò che concerne l’indice di positività, passato dal 9,75 al 9,14%. Rimane invece in linea con i dati degli altri giorni il numero dei morti, ieri 49 contro i 48 di venerdì, mentre in merito ai ricoveri sono aumentati di diciannove unità i posti letto occupati in terapia intensiva (totale 435), e di ventotto negli altri reparti (4.062).

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 28 FEBBRAIO: DA DOMANI SCATTA LA ZONA ARANCIONE

In attesa dei nuovi dati del bollettino Coronavirus Lombardia di oggi, domenica 28 febbraio 2021, occorre ricordare come da domani, lunedì 1° marzo 2021, scatterà la zona arancione sul territorio regionale. Cosa si potrà (o non si potrà) fare, dunque? Innanzitutto, sarà vietato circolare dalle 22 alle 5 del mattino seguente, eccezion fatta per comprovati motivi di lavoro, necessità e salute, e non ci si potrà muovere al di fuori del proprio Comune, anche se sarà consentita la mobilità con partenza da realtà comunali con popolazione fino a 5mila abitanti entro 30 chilometri dai relativi confini (esclusi i capoluoghi di provincia). Poi, bar e ristoranti saranno chiusi (asporto consentito fino alle 18, nessuna restrizioni per le consegne a domicilio). Serrande abbassate anche nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi, chiusi anche mostre e musei. Le scuole superiori procederanno con la didattica a distanza, mentre si proseguirà con le lezioni in presenza alla materna, alle elementari e alle medie. Università chiuse. Infine, il trasporto pubblico (escluso quello scolastico) sarà ridotto del 5o% e saranno vietate le attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e nelle tabaccherie, che comportano uno stazionamento dell’utente nello stesso luogo per un periodo di tempo prolungato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA