BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, DATI 28 LUGLIO/ 720 nuovi casi, +14 ricoverati

- Davide Giancristofaro Alberti

Facciamo il punto sulla pandemia di Covid in Lombardia con i nuovi dati del bollettino Coronavirus di oggi, mercoledì 28 luglio: casi in aumento

Hangar Bicocca vaccini
Lombardia, hub vaccini presso l'Hangar Bicocca di Milano (LaPresse, 2021)

Come accade ormai quotidianamente, anche in data odierna, mercoledì 28 luglio 2021, sono stati diramati i dati che compongono il nuovo bollettino Coronavirus Lombardia, in grado di fornire un’istantanea aggiornata della situazione pandemica a livello regionale, con particolare riferimento all’andamento della curva epidemiologica e alla pressione esercitata sugli ospedali, che, fino a questo momento, si rivela tollerabile, nonostante i ricoveri in lieve crescita.

Nelle ultime 24 ore in Lombardia sono stati registrati 720 nuovi casi di Coronavirus su 38.289 tamponi eseguiti, fra molecolari e antigenici, con un solo decesso riscontrato. Si nota, dunque, un notevole balzo in avanti in termini di contagi, ieri attestatisi a quota 641. Incremento anche fra i pazienti ricoverati nei reparti ordinari degli ospedali lombardi (+14, con 194 degenti totali), mentre il quadro in terapia intensiva rimane invariato (29 pazienti). A livello di casistica per province, sono 230 i casi individuati in provincia di Milano, seguita da Varese (76), Mantova (70), Brescia (58), Cremona (57), Como (56), Bergamo (47), Pavia (24), Monza e Brianza (23), Lodi (22), Lecco (6), Sondrio (4). (aggiornamento di Alessandro Nidi)

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA DI IERI

La situazione covid in Lombardia resta tutto sommato positiva, visto che i contagi stanno aumentando ma non in maniera esponenziale come si temeva. In attesa del bollettino coronavirus della Lombardia di oggi, mercoledì 28 luglio 2021, i dati di ieri raccontano infatti di 641 nuovi contagiati a fronte di 35.774 tamponi processati, per un tasso di positività pari all’1.7%, ancora al di sotto della media nazionale (1.9%). Anche i ricoverati non preoccupano più di tanto visto che in terapia intensiva vi sono al momento 29 persone (dato in crescita di una unità), con l’aggiunta di altre 180 persone in area medica (l’incremento in questo caso è stato di 29 pazienti).

Per quanto riguarda le vittime, invece, ieri si è verificato un solo decesso per covid per un totale di 33.818 morti dal 20 febbraio di un anno fa. Infine, a livello provinciale si segnalano 208 nuovi contagi in quel di Milano, 123 a Varese, 51 a Brescia e a Como, 45 a Bergamo e Monza, 32 a Pavia, 31 a Cremona, 14 a Lodi, 10 a Pavia, e zero a Lecco e Sondrio.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 28 LUGLIO, NEL BRESCIANO SOSPESI 150 MEDICI NO VAX

Intanto in Lombardia si sono registrate le prime sospensioni dei medici no vax, coloro che non si sono sottoposti al vaccino anti covid. Si tratta in totale di più di 150 medici e operatori sanitari operanti nel bresciano che, come da legge, sono stati raggiunti da provvedimento disciplinare. Il gruppo è stato sospeso dall’ordine di appartenenza e di conseguenza anche dal lavoro.

“Controlleremo il numero di iscrizione all’albo, dopodiché verrà fatta una delibera e scatterà la sospensione, già dalla prossime ore”, è il commento di Luigi Peroni, presidente dell’Ordine dei tecnici sanitari di Brescia, come si legge sull’agenzia Ansa. Mentre la presidente Stefania Pace ha aggiunto “Durante la seduta del consiglio direttivo faremo il punto della situazione”, riferendosi al centinaio di lettere di segnalazioni di Ats all’Ordine delle professioni infermieristiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA