LOMBARDIA, BOLLETTINO CORONAVIRUS 28 SETTEMBRE/ +119 casi ma pochi tamponi, +2 morti

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Lombardia, i dati di oggi, lunedì 28 settembre: atteso dopo le ore 17:00 il nuovo aggiornamento sulla curva epidemiologica

bollettino coronavirus lombardia
Giulio Gallera, assessore al Welfare di Regione Lombardia (Foto LaPresse)

Pochi istanti fa è stato reso noto il bollettino coronavirus della Lombardia di oggi, lunedì 28 settembre 2020. Come riportato dalla Regione, nelle ultime 24 ore sono stati registrati +119 casi positivi, ma bisogna mettere in evidenza il netto ribasso di tamponi processati, poco meno di 8 mila rispetto a ieri. Di questi 119 infettati, 11 sono debolmente positivi e 2 sono stati individuati a seguito di test sierologici. Nessun contagiato nella provincia di Sondrio, mentre la  più colpita è quella di Milano con 65 nuovi casi positivi. +20 tra guariti e dimessi rispetto a ieri, totale di 80.041, mentre c’è da annotare un rialzo dei decessi: +2 per un totale di 16.948 vittime. Infine, la situazione negli ospedali della Lombardia: 31 ricoverati in terapia intensiva (=) e 306 ricoverati negli altri reparti Covid (+4). (Aggiornamento di MB)

 

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, LE ULTIME NOTIZIE

Anche per oggi, lunedì 28 settembre 2020, è atteso il nuovo bollettino sull’epidemia di coronavirus in Lombardia. Come di consueto, poco dopo le ore 17:00, scopriremo come è evoluta la curva epidemiologica, con i nuovi casi, i guariti, ed eventuali vittime. E’ molto probabile che i dati delle prossime ore siano in ribasso rispetti a quelli di ieri, visto che, come da norma, nel weekend vengono processati meno tamponi. Fatto sta che nelle scorse 24 ore sono stati 216 i nuovi casi di contagio (38 debolmente positivi e 2 trovati a seguito di test sierologico), a fronte di 16.567 tamponi, per una percentuali di infetti/test pari all’1.3%, in linea con i dati precedenti. Le nuove vittime sono state cinque (totale da inizio pandemia, 16.946), mentre per quanto riguarda la situazione ospedaliera sono 31 le persone in terapia intensiva (+1), e 302 invece i pazienti nei reparti normali (dato in calo di 10). Milano continua ad essere la provincia della Lombardia più colpita dal coronavirus, con ben 99 nuovi casi, seguita da Monza con 24, Brescia con 20, Pavia a 13 e poi tutte le altre.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, ZANGRILLO: “SITUAZIONE CONFORTANTE”

Nella serata di ieri, ospite di Non è l’Arena, è intervenuto il professor Zangrillo, primario del San Raffaele di Milano, che analizzando la situazione attuale dell’epidemia di coronavirus in Lombardia e in generale in Italia, ha spiegato: Le curve possono estrapolate da qualunque motore di ricerca, anche internazionale e quindi non riferibile solo all’Italia. La paura non deve essere il motivo dominante del nostro ragionamento. E’ ormai confermato che alcune persone più a rischio devono essere protette, ma questo non significa non vivere. Bisogna fidarsi di un sistema sanitario che ha armi efficaci. Il 15% delle forme gravi è legato ad un difetto di risposta immunitaria, è emerso da una ricerca pubblicata da Science. Oggi siamo molto ottimisti, le cose stanno andando bene”. Più specificatamente sul coronavirus in Lombardia: “Sappiamo perfettamente che in terapia intensiva entrano malati positivi al coronavirus ma sono anche portatori di altre patologie. In tutta la Lombardia ci sono 31 pazienti covid in terapia intensiva, si tratta di un quarto delle persone in terapia intensiva nel mio ospedale a marzo”.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 27 SETTEMBRE



© RIPRODUZIONE RISERVATA