LOMBARDIA, BOLLETTINO CORONAVIRUS 30 NOVEMBRE/ +1.929 contagiati, +208 decessi

- Niccolò Magnani

Bollettino coronavirus Lombardia, i dati sull’emergenza sanitaria aggiornati al 30 novembre 2020: le ultime notizie su morti, contagi e guariti

allarme bomba regione lombardia
La sede della Regione Lombardia (LaPresse)

Pochi istanti fa è stato reso noto il bollettino coronavirus della Lombardia di oggi, lunedì 30 novembre 2020, e alcuni dati fanno ben sperare. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.929 nuovi casi positivi – di cui 268 debolmente positivi e 56 individuati a seguito di test sierologico. Da annotare il calo di tamponi processati (16.897). La provincia più colpita è quella di Milano con 940 contagiati, seguita dalle province di Monza e Brianza (332) e Brescia (122). Purtroppo bisogna annotare un rialzo di decessi per Covid: +208 rispetto a ieri, totale di 21.855 decessi dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Buon balzo in avanti per quanto riguarda i guariti: +8.940 per un totale di 260.528. Infine, la situazione negli ospedali della Lombardia: -1 ricoverato in terapia intensiva (906) e +33 ricoverati negli altri reparti Covid (7.433). (Aggiornamento di MB)

 

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, GLI AGGIORNAMENTI DI IERI

La Lombardia è da due giorni in zona arancione e per il momento i dati epidemiologici confermano l’andamento in lieve ma costante diminuzione del contagio da coronavirus: in attesa dell’ultimo bollettino di novembre, i dati registrati ieri da Palazzo Lombardia vedono ancora 3.203 nuovi casi complessivi. Di questi, 287 sono debolmente positivi, 63 individuati con test sierologico, 756 guariti-dimessi (su 251.588 totali) e purtroppo ancora 135 morti in 24 ore (21.647 da inizio pandemia). Al momento in Lombardia, dopo gli ultimi 28.434 tamponi processati tra sabato e domenica, sono positivi al Covid-19 132.627 persone: di queste, 124.320 sono in isolamento domiciliare con pochi o zero sintomi, 907 le terapie intensive (ulteriore diminuzione di 12 unità), 7.400 i ricoverati con sintomi Covid (-216 in sole 24 ore). L’incremento dei casi per provincia vede infine Milano come l’area ancora più colpita (+973 casi), segue Monza 649, Brescia 322, Como 215 e Pavia 167.

CORONAVIRUS LOMBARDIA: IL CALO DEI RICOVERI

Osservando nel dettagli i dati contenuti negli ultimi bollettini coronavitus della Regione, si scorge quell’andamento “migliorato” che ha portato la Lombardia a passare da zona rossa ad arancione dalla giornata di ieri: in attesa del prossimo Dpcm, che potrebbe comunque rendere l’intero Paese “zona gialla” fino almeno alla settimana di Natale, gli indicatori da osservare e porre con estrema attenzione sono sempre quelli dei ricoveri. «Ormai siamo a un plateau con una tendenza al ribasso», ha spiegato il virologo Fabrizio Pregliasco, membro della task force anti-Covid del Comune di Milano. «Chiaro che c’è un plateau anche nei decessi, però il miglioramento lo vedremo più avanti perchè è l’ultimo parametro che migliora. L’invito è dunque a non abbassare la guardia».



© RIPRODUZIONE RISERVATA