BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 30 SETTEMBRE/ I dati: +201 infetti e 4 morti

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Lombardia, i dati di oggi 30 settembre: 201 i nuovi casi di infezione scoperti con l’aggiunta di quattro vittime

bollettino coronavirus lombardia
Regione Lombardia, l'assessore Welfare Giulio Gallera e il Governatore Attilio Fontana (LaPresse)

E’ stato diramato pochi minuti fa il nuovo bollettino della regione Lombardia circa l’epidemia di coronavirus. Sono stati 201 i nuovi casi di positività scoperti, di fatto in linea con i dati di ieri (203). Dei nuovi infetti, 22 risultano essere debolmente positivi, mentre 6 sono stati rinvenuti a seguito dei test sierologici. Le vittime sono invece leggermente di più rispetto a 48 ore fa, oggi quattro contro i tre decessi di ieri. Da quando è scoppiata la pandemia, lo scorso 21 febbraio, i morti sono stati 16.955, mentre i tamponi effettuati ieri sono stati 18.804, quasi 5mila in più rispetto alla precedente comunicazione (erano stati 13.791). Bene il rapporto fra i tamponi e i positivi, che è sceso all’1% di oggi, dall’1.4% di ieri. Per quanto riguarda la situazione ospedaliera, il bollettino di oggi sul coronavirus della Lombardia ci dice che sono 34 (+1) al momento le persone ricoverate in terapia intensiva (dato in crescita di un’unità), mentre negli altri reparti c’è stato un calo di pazienti (-9, totale 306). (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, I DATI DEL 29 SETTEMBRE

Nella serata di oggi, mercoledì 30 settembre, è atteso il nuovo bollettino della regione Lombardia sull’epidemia di coronavirus. Scopriremo così gli ultimi aggiornamenti circa i nuovi casi, i guariti, i dimessi, e le eventuali vittime. In attesa delle ultime novità andiamo a dare una breve ripassata al Bollettino coronavirus Lombardia di ieri, martedì 29. I nuovi casi scoperti sono stati 203, di cui 19 debolmente positivi e uno a seguito di test sierologico. Tre invece le vittime registrate nelle precedenti 24 ore, per un totale da inizio pandemia, lo scorso 21 febbraio, pari a 16.951. In merito invece alla situazione negli ospedali, bene i dati relativi ai guariti/dimessi, che sono stati in totale 435 , mentre in terapia intensiva troviamo 33 pazienti (+2), con l’aggiunta di altri 316 negli altri reparti (dato quest’ultimo cresciuto di nove unità). Passiamo ora ai dati delle province, con Milano che si conferma la zona della Lombardia più infetta con 82 nuovi casi, di cui 48 in città. Segue Varese a 26 con Como a 23, quindi Brescia, Bergamo, Monza, Pavia, Mantova, Sondrio e Cremona. Chiudono Lodi con un nuovo caso e zero a Lecco.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA: LE PAROLE DI GALLERA E REMUZZI

In attesa del bollettino coronavirus della Lombardia di oggi, andiamo a rileggere le parole rilasciate ieri dall’assessore al welfare Gallera, che ha spiegato: “Oggi il numero degli infettati in Lombardia per il numero di abitanti ci porta ad essere la terzultima regione per indice di diffusione del virus – le dichiarazioni riportate dal quotidiano Il Giorno in data 29 settembre – Quindi stiamo facendo uno straordinario lavoro per correre dietro al virus, per cercare di mettere in isolamento quelli che sono infetti e asintomatici, per ridurre il più possibile il rischio di una tensione negli ospedali”. Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri Irccs, ha invece parlato dell’eventuale seconda ondata, dicendo: “è difficile che sia come quella che c’è stata. E se anche ci fosse non la chiamerei seconda ondata, e comunque non assomiglierà a quella precedente. In tutto il mondo le cose di febbraio, marzo e aprile sono passate”. Di seguito il bollettino coronavirus della Lombardia della giornata di ieri.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 29 SETTEMBRE



© RIPRODUZIONE RISERVATA