BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA DATI 4 MARZO/ 5.174 casi, tasso positività al 9.6%

- Alessandro Nidi

Bollettino Coronavirus Lombardia dati 4 marzo: continuano ad essere migliaia i casi in Lombardia, oggi altri 5.174 a fronte di 53mila tamponi

bollettino coronavirus lombardia
Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana (LaPresse)

Il bollettino coronavirus della Lombardia è stato reso noto pochi istanti fa, e ancora una volta i numeri sono drammatici. La Regione ha deciso di istituire la zona arancione rafforzato a partire da domani, una scelta che appare consona alla luce degli ultimi dati, leggasi 5.174 nuovi contagi in 24 ore, circa 600 in più rispetto a ieri, quando erano stati 4.590 (due giorni fa 3.762). Nelle ultime 24 ore sono morte inoltre 59 persone (ieri erano state 60), per un totale che si avvicina sempre più a quota 29mila vittime da covid, per l’esattezza 28.577.

Il numero dei lombardi che hanno contratto la pandemia è invece, da più di un anno a questa parte, pari a 517.771, mentre a livello ospedaliero si registra un ulteriore incremento nei ricoveri. In degenza normale troviamo infatti ad oggi 4.735 ricoveri con sintomi, 190 in più rispetto a ieri, mentre in terapia intensiva vi sono 532 persone, dato che è cresciuto di 26 unità rispetto a mercoledì. I tamponi analizzati fra test antigenici e molecolari sono stati 53.563, con un tasso di positività pari al 9.6%. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA DATI 4 MARZO, 1.325 CONTAGI A BRESCIA IN 24 ORE

Si rinnoverà nella serata odierna l’appuntamento con il nuovo bollettino Coronavirus Lombardia, quello aggiornato ad oggi, giovedì 4 marzo 2021. Come vi abbiamo raccontato in questi giorni sulle nostre colonne, nel corso delle ultime settimane la regione presieduta da Attilio Fontana ha dovuto fare i conti con un ritorno importante della pandemia, sottolineato dall’elevato numero di contagi quotidiani in quella che, da un anno a questa parte, rimane la porzione d’Italia più flagellata dal virus. Il report di ieri, d’altra parte, constava di numeri e dati davvero drammatici: 4.590 i nuovi casi di positività scoperti a fronte di oltre 55mila tamponi processati (di cui 36.737 molecolari e 18.874 antigenici), con un tasso di positività sceso dall’8,9% di 48 ore prima all’8,2% attuale. Aumentano ancora i ricoverati, 30 in più in terapia intensiva (506 in totale) e ben 137 nei reparti di degenza ordinaria (4.545), mentre i morti Covid sono stati 60 (5 in più rispetto a martedì), per un totale di decessi giunto, da inizio emergenza, a quota 28.518 persone. Elevatissimo il numero di contagi in provincia di Brescia, ieri 1.325, seguita dalle province di Milano (1.026) e e Monza e Brianza (356).

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 4 MARZO, BRESCIA A UN PASSO DALLA ZONA ROSSA

In attesa di conoscere i dati che comporranno il nuovo bollettino Coronavirus Lombardia di oggi, giovedì 4 marzo 2021, va sottolineata la drammaticità della situazione che sta vivendo in queste giornate la città di Brescia che, numeri alla mano, è davvero a un passo dall’ingresso in zona rossa. D’altra parte, le statistiche recitano 1.325 nuovi casi di positività nelle ultime 24 ore e gli ospedali sono ormai zavorrati: sono oltre mille i ricoverati nel Bresciano e più di 5mila i bresciani ricoverati nei nosocomi regionali. Dati che ne fanno la seconda provincia più contagiata d’Italia, all’interno di una regione, la Lombardia, che, come riferisce l’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali), vede purtroppo occupato il 36% dei posti letto nelle terapie intensive e il 42% nei reparti ordinari. L’incidenza dei contagi su base regionale è, invece, di 256 nuovi casi ogni 100mila abitanti negli ultimi sette giorni. Incidenza che, in provincia di Brescia, è divenuta la più alta d’Italia: si parla di 516 casi ogni 100mila abitanti. Ecco perché l’ipotesi lockdown è sempre più concreta.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 3 MARZO



© RIPRODUZIONE RISERVATA