BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 5 LUGLIO/ +77 ricoverati, tasso positività 26,2%

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Lombardia, dati 5 luglio 2022: facciamo il punto sulla situazione covid in Regione. I numeri ufficiali di oggi sulla pandemia di covid

Attilio Fontana
Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia (LaPresse)

Alle ore 17.00 in punto è stato diramato il bollettino coronavirus della Lombardia di oggi, martedì 5 luglio 2022. Come reso noto dal Pirellone, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 19.037 nuovi contagiati su 72.586 tamponi effettuati tra molecolari e antigenici. In netto rialzo la percentuale di casi positivi sui test processati: dal 22,8% di lunedì al 26,2% odierno. Purtroppo sono stati registrati 7 nuovi decessi: totale di 40.886 vittime di Covid-19 da febbraio 2020. Infine, l’aumento di ricoverati negli ospedali lombardi: +1 paziente in terapia intensiva (26) e +76 pazienti negli altri reparti Covid (1.103).

Questo il bilancio di nuovi casi positivi per provincia riportato dal bollettino coronavirus della Lombardia di oggi, martedì 5 luglio 2022: Milano: 6.404 di cui 2.395 a Milano città; Bergamo: 1.415; Brescia: 2.353; Como: 961; Cremona: 669; Lecco: 618; Lodi: 455; Mantova: 837; Monza e Brianza: 1.785; Pavia: 1.082; Sondrio: 234; Varese: 1.655. (Aggiornamento di MB)

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARSIA, GLI AGGIORNAMENTI DI IERI

Il nuovo bollettino coronavirus della regione Lombardia con tutti gli aggiornamenti di oggi, martedì 5 luglio 2022, potremo analizzarlo a breve, nel pomeriggio odierno. Dopo le ore 16:00, indicativamente, verrà emesso il nuovo report che fotograferà l’attuale situazione covid in Regione. Numeri ancora molto alti quelli registrati negli ultimi tempi, e confermati anche dal bollettino coronavirus Lombardia di ieri, quando i contagi sono stati in totale 3.249 a fronte di 14.230 tamponi processati, sia antigenici rapidi quanto molecolari.

Il tasso di positività si mantiene su livelli altissimi, leggasi 22.8 per cento, mentre la situazione vittime da covid racconta di altri 4 decessi per il virus, per un totale aggiornato dal febbraio 2020 pari a 40.879. Infine uno sguardo alla situazione ospedaliera della Lombardia che fortunatamente rimane serena, visto che nei reparti di terapia intensiva dei nosocomi lombardi vi sono 25 ricoverati, e altri 1.027 in area non critica, per una doppia variazione di +1 e +25.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, DATI 5 LUGLIO: IL COMMENTO DI PUOTI

I numeri del bollettino coronavirus della regione Lombardia sono quindi ancora da attenzionare in maniera importante, e a preoccupare gli addetti ai lavori sono anche i numerosi casi di positività verificatesi nelle ultime settimane fra il personale dei vari ospedali lombardi, che va ad unirsi alla normale turnazione per le vacanze estive. A riguardo, intervistato dai microfoni del quotidiano Repubblica, Massimo Puoti, primario di Malattie Infettive dell’ospedale Niguarda, ha spiegato: “Più che l’ondata estiva di Omicron 4 e 5, ci spaventa la logistica ospedaliera che si viene a creare a causa di questa rimonta dei contagi”.

Puoti ha aggiunto: “Non abbiamo mai avuto un’ondata durante l’estate e questo al nostro interno crea problemi organizzativi non di poco conto, perché ci sono le chiusure di reparti collegate al minore afflusso di pazienti, che tra l’altro consentono le ferie del personale che sono necessarie in ragione del superlavoro di questi anni”. Attualmente il Niguarda vede circa cinquanta fra medici e infermieri a casa in quanto positivi al covid, mentre all’Asst Santi Paolo e Carlo sono 28, e leggermente di meno al Policlinico.





© RIPRODUZIONE RISERVATA