CORONAVIRUS LOMBARDIA, BOLLETTINO 7 SETTEMBRE/ +6 morti, +109 casi, -6 ricoveri

- Alessandro Nidi

Bollettino Coronavirus Lombardia, i dati del 7 settembre: con 9mila tamponi salgono di 109 i nuovi casi, 6 morti e 24 guariti. -6 ricoveri in reparti covid

bollettino coronavirus lombardia
Attilio Fontana nella sede di Regione Lombardia (Foto LaPresse)

Gli aggiornamenti sul coronavirus in Lombardia, offerti dal bollettino della Regione di oggi 7 settembre, mostrano un calo dei tamponi (oggi 9.088, ieri più di 12mila) e un calo soprattutto dei nuovi positivi: sono 109 le persone contagiate in Lombardia nelle ultime 24 ore, di cui 17 debolmente positivi e 10 a seguito di test sierologici. Sono in tutto 101.814 le persone colpite dal Covid-19 fin dall’inizio della pandemia, di cui attualmente positive 8.110 unità, con purtroppo 16.886 morti (6 solo tra ieri e oggi), 76.818 guariti (+24) e 7.842 lombardi in isolamento domiciliare: il bollettino vede poi crescere di un solo posto il numero delle terapie intensive (oggi salito a 26) con meno 6 ricoverati nei reparti Covid-19 degli ospedali lombardi (totale scende a 242 posti). L’incremento dei casi per provincia vede primeggiare sempre Milano con +47 nuovi contagi sui 109 totali in 24 ore (27 in città), segue Monza con +19, Brescia 14, Bergamo 12, Cremona 3, Lecco 2, Lodi e Varese 1; non ci sono contagi invece nelle province di Mantova e Sondrio. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

Entra in vigore da quest’oggi, lunedì 7 settembre 2020, il nuovo Dpcm contenente le regole anti-Coronavirus (prorogate sino alla fine del corrente mese) che ogni Regione dovrà adottare e far rispettare ai suoi abitanti nel tentativo di contenere la diffusione dei contagi. Intanto, dopo l’ultimo bollettino Coronavirus Lombardia, la regione governata da Attilio Fontana è arrivata a quota 101.705 casi dall’inizio della pandemia, per un incremento di 198 unità nell’arco delle ultime ventiquattr’ore. In attesa dei nuovi dati in arrivo nel pomeriggio, il bollettino di ieri ha visto 25 nuovi casi debolmente positivi, di cui 6 rilevati a seguito di test sierologici, e, per fortuna, anche 86 guariti-dimessi (totale sale a 76.794). Da febbraio sono 16.880 le vittime ufficiali risultate positive al virus in Lombardia, 3 nelle ultime 24 ore: sono poi 25 le persone ricoverate in terapia intensiva (+2 rispetto a sabato), mentre 248 sono i ricoveri nei reparti Covid-19 (+3). Sono stati effettuati 12.117 nuovi tamponi in un giorno. I nuovi casi sono così distribuiti: Milano 86, di cui 51 a Milano città; Brescia 28; Monza e Brianza 21; Varese 11; Bergamo 8; Cremona 8; Mantova 7; Como 3; Lecco 3; Sondrio 2; Lodi 1; Pavia 1.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA: IERI IL GP DI MONZA CON UN PUBBLICO SPECIALE

In attesa di conoscere i nuovi dati numerici che andranno a comporre il bollettino Coronavirus Lombardia della giornata di oggi, lunedì 7 settembre 2020, occorre ricordare come poche ore fa, proprio nella regione governata da Attilio Fontana sia andato in scena un grande evento sportivo, quale il GP di Monza, che, purtroppo, ha registrato il ritiro dei piloti Ferrari Sebastian Vettel e Charles Leclerc, ma ha comunque visto (e, soprattutto, sentito) risuonare le note dell’inno di Mameli nell’aria al termine della corsa. “Il Gran Premio d’Italia 2020, sulla pista più veloce al mondo, è stato vinto da una scuderia italiana, l’AlphaTauri, con un pilota francese che ha scelto la Lombardia e Milano come propria casa”, ha scritto il presidente Fontana su Facebook, in riferimento al trionfo, del tutto inatteso, di Pierre Gasly sull’asfalto tricolore. “È stata una grande giornata – ha aggiunto –: la delegazione di medici e infermieri presente all’autodromo, le Frecce Tricolori, l’inno d’Italia. Il tutto per un evento internazionale che ha omaggiato la Lombardia e le vittime lombarde”, ha chiosato, commosso, Fontana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA