BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 14 APRILE/ Min. Salute: 469 morti, 16168 nuovi casi

- Alessandro Nidi

Bollettino Coronavirus Italia aggiornato a oggi, mercoledì 14 aprile: 469 morti, 16.168 nuovi contagi, calo di 583 ricoverati

coronavirus covid italia 16 lapresse1280 640x300
Reparto Covid (LaPresse)

Restano dati “costanti” quelli evidenziati anche nell’ultimo bollettino coronavirus offerto dal Ministero della Salute: in Italia nelle ultime 24 ore sono 16.168 i nuovi casi di contagio, con 20.251 guariti-dimessi e purtroppo anche 469 morti, con la drammatica quota dei decessi che sale a 115.557 da inizio pandemia.

Al momento in Italia sono 514.660 le persone ancora positive al Covid-19, con il quinto giorno di fila che segna un calo nel saldo delle ultime 24 (-4.560 rispetto al giorno di martedì): in ambito ospedaliero, sono 29.859 gli italiani ricoverati in corsia d’ospedale con sintomi Covid, con calo consistente di 583 unità rispetto alla giornata di ieri. I ricoverati in terapia intensiva sono invece 3.490 (-36, +216 gli ingressi giornalieri), mentre in isolamento domiciliare sono 484.801 i positivi in isolamento domiciliare con pochi o zero sintomi. Il tasso di positività nel nostro Paese sale invece al 4,8% con +0,4% in 24 ore, a fronte di 334.766 tamponi-test rapidi processati tra martedì e mercoledì. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

Come di consueto, si rinnova l’appuntamento quotidiano con il bollettino Coronavirus del Ministero della Salute di oggi, mercoledì 14 aprile 2021, che fornirà una fotografia aggiornata della situazione epidemiologica in Italia. Nel nostro Paese, da qualche giorno, si sta registrando una lenta decrescita della curva, anche se il dato relativo ai nuovi contagi rilevati nella giornata di ieri, martedì, è stato decisamente più alto rispetto a quello riferito a domenica (quando si effettuano statisticamente meno tamponi).

Nelle ultime 24 ore in tutto lo Stivale sono stati riscontrati 13.447 nuovi casi di Coronavirus, con 18.160 guariti e, purtroppo, 476 morti (115.088 da inizio pandemia). In totale, al momento sono positivi al virus 519.220 italiani: di questi, 3.526 sono ricoverati in terapia intensiva (-67) e 26.592 in corsia, con sintomi Covid (-377). Il tasso di positività è sceso ulteriormente (-0,7%), fissandosi al 4,4%, a fronte dei 304.990 tamponi-test rapidi. A livello di contagio regionale, la Lombardia ha nuovamente difeso il triste primato di territorio più colpito, con 1.975 contagi in 24 ore (a fronte di quasi 39mila tamponi), seguita da Campania (1.697), Sicilia (1.384) e Lazio (1.164).

BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 14 APRILE

Mentre attendiamo di conoscere i nuovi dati relativi al bollettino Coronavirus Italia di oggi, mercoledì 14 aprile 2021, riportiamo le parole di Alessandro Quattrone, direttore del dipartimento Cibio dell’Università di Trento, intervenuto in queste ore sulle colonne de “Il Dolomiti”: “L’Italia deve ritornare a produrre i vaccini perché c’è la probabilità di dover effettuare i richiami per diversi anni. C’è la certezza che Covid-19 continua a variare: il processo non è così rapido come per altri virus, ma mantiene una certa frequenza di mutazione e quindi si rende necessario preparare il campo a ogni soluzione”. Il Cibio è stato uno dei primi centri di ricerca italiani a ipotizzare lo sviluppo di un vaccino anti-Coronavirus, riuscendo a elaborare un primo siero, anche se per proseguire con l’iter servono un paio di milioni di euro e, di conseguenza, si è arenato tutto. “I risultati raccolti sono ottimi – ha concluso Quattrone –. Il nostro vaccino risponde bene anche alle varianti. Il costo di produzione inoltre non sarebbe esorbitante e la conservazione del prodotto sarebbe anche meno complicata di quanto si pensa in quanto basterebbe un frigo”.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 13 APRILE



© RIPRODUZIONE RISERVATA