BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 14 GIUGNO/ +907 casi, +36 morti

- Davide Giancristofaro Alberti

Il bollettino coronavirus del ministero della salute di oggi, lunedì 14 giugno: tasso di positività in leggero rialzo, ricoverati ancora in calo

carlo la vecchia
Immagine di repertorio (LaPresse)

Pochi istanti fa è stato diramato il bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi, lunedì 14 giugno 2021. Come reso noto dal dicastero guidato da Roberto Speranza, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 907 nuovi contagiati. Meno casi positivi rispetto a domenica (+1.390), ma c’è da registra anche un minor incremento di tamponi processati: il tasso di positività è infatti salito dall’1% all’1,1%.

Il bollettino coronavirus del Ministero della Salute ha annotato 36 nuovi decessi, che hanno portato il totale a 127.038 vittime di Covid-19 dall’inizio dell’epidemia. Buon balzo in avanti dei guariti: +3.394 per un totale di 3.960.951 persone. Infine, da registrare l’importante calo di ricoverati negli ospedali italiani: -29 pazienti in terapia intensiva e -77 pazienti negli altri reparti Covid. Qui di seguito il bollettino completo. (Aggiornamento di MB)

 

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE, GLI AGGIORNAMENTI DI IERI

In attesa del bollettino coronavirus del ministero della salute di oggi, lunedì 14 giugno, rivediamo brevemente tutti i dati di ieri, che sono stati ancora una volta positivi. Tutti gli indicatori si stanno infatti mantenendo su livelli molto bassi, e nel contempo, il numero delle vittime sta calando in maniera sensibile, ieri toccando il minimo da tempo, leggasi 26 decessi.

Il numero di nuovi contagiati scoperti è stato invece di 1.390 su 134.136 tamponi processati fra molecolari e antigenici, due dati che fanno leggermente salire il tasso di positività, ieri all’1%, comunque un numero estremamente interessante. Continua anche l’alleggerimento nei confronti degli ospedali, e al momento troviamo poco più di 4.000 persone ricoverate per covid in Italia, di cui 565 in terapia intensiva, e altre 3.542 in degenza normale, dato quest’ultimo in calo di 113 unità. Infine, a livello regionale, la Lombardia è stata quella che ha comunicato più casi, ieri 257 (qui il bollettino completo).

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 14 GIUGNO, IL COMMENTO DI ABRIGNANI

Numeri sempre più interessanti e da oggi altre cinque regioni entreranno in zona bianca per un totale di circa 40 milioni di persone che vivranno con meno restrizioni. Nella comunità scientifica si discute però soprattutto di vaccini, alla luce del caso AstraZeneca. Sergio Abrignani, membro del Cts, ha cercato di fare chiarezza parlando con i microfoni di SkyTg24: “I vaccini ci hanno salvato la vita, non sono il problema, sono la soluzione”, e “parlare di cavie” a proposito delle persone che si sottopongono alla somministrazione è “una stupidaggine”.

E sulla seconda dose con un vaccino diverso dal primo: “È già stato fatto in tutto il mondo”. Quindi Abrignani ha proseguito e concluso: “I vaccini a base di vettori virali ci hanno consentito di abbassare enormemente, insieme a quelli Rna, i numeri dei morti e dei ricoveri e gli effetti collaterali sono rarissimi e comunque questo tipo di somministrazioni le abbiamo suggerite sopra i 60 anni. Ora per gli under 60 già vaccinati con AstraZeneca devono essere usati altri vaccini”.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 13 GIUGNO



© RIPRODUZIONE RISERVATA