CORONAVIRUS ITALIA, BOLLETTINO 16 NOVEMBRE/ 504 morti, 27354 casi, 21554 guariti

- Davide Giancristofaro Alberti

Il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute: oggi 16 novembre in Italia si registrano 504 morti, 27354 nuovi casi totali (ma con 21.554 guariti) e +70 terapie intensive

gimbe
(LaPresse)

Con il consueto calo dei tamponi dopo il weekend (152.663 test tra ieri e oggi, erano stati 192mila tra sabato e domenica) il nuovo bollettino del Ministero della Salute individua 504 vittime nelle ultime 24 ore, mentre i casi calano a 27.354 totali. Mentre il dato generale delle vittime positive al coronavirus in Italia da inizio pandemia sale a 45.733 unità, si registrano tra ieri e oggi 21.554 guariti-dimessi (442.364 totali), mentre l’aumento netto delle persone positive tra domenica e lunedì crolla per fortuna a 5.394. Ad oggi in Italia sono infettati al Sars-CoV-2 717.784 persone: di queste, 681.756 sono in isolamento domiciliare con pochi e zero sintomi, 3.492 posti occupati in terapie intensive (+70 l’aumento nelle ultime 24 ore), 32.536 ricoveri nei reparti di degenza (+489). Il tasso di positività risale al 17.9% mentre le aree più colpite dal Covid ancora oggi restano la Lombardia con 4128 nuovi casi, Campania 4079, Piemonte 3476, Emilia Romagna 2576, Lazio 2407, Toscana 2433, Puglia 1461. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

Appuntamento ormai fisso dopo le ore 17:00 per tutti gli ultimi aggiornamenti sull’epidemia di covid in Italia con il nuovo bollettino coronavirus del ministero della salute. Quella di ieri è stata una giornata positiva per certi punti di vista, negativa per altri. Partiamo dalle belle notizie, a cominciare dal numero dei casi, 33.979 su 195.275 tamponi; purtroppo è cresciuta la percentuale del rapporto fra positivi e test, ieri al 17.4%, quasi un punto in più rispetto a sabato. Nel contempo sono state registrate anche 546 vittime, il che ha portato il totale dei decessi dallo scorso 21 febbraio al di sopra della soglia dei 45mila, per l’esattezza 45.229. Tornano a crescere anche le terapie intensive, che ieri hanno fatto registrare 116 ingressi in più, il che significa che il totale di posti letto occupati è di 3.422, 32.047 se invece si prendono in considerazione anche i reparti di degenza normale. Infine il numero dei guariti, ieri 9.376, in calo rispetto ai 12.196 comunicati invece sabato sera.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE, FONTANA: “NATALE? PRESTO”

E’ ancora presto per ipotizzare cosa accadrà da qui al prossimo mese, e soprattutto, se le misure di restrizione attualmente in vigore verranno ulteriormente prorogate o meno. Da più parti si ventila la possibilità di un nuovo Dpcm ad hoc per il Natale, con maglie un po’ più larghe per far passare un periodo di serenità agli italiani in un momento drammatico, ma a riguardo il ministro della salute, Roberto Speranza, non si sbilancia: “Io resto molto prudente – le sue parole ai microfoni del quotidiano La Stampa – ma i nostri esperti del Cts ci dicono che la curva dei contagi si va stabilizzando”. E ancora: “è ancora presto per dirlo, aspettiamo altri dati, ma ci ragioni per credere che le ultime misure che abbiamo adottato comincino a dare qualche risultato”. Sul Natale: “Mancano quaranta giorni, che sul piano epidemiologico sono un tempo molto lungo. Per me ora è davvero una discussione lunare”. Di seguito il bollettino coronavirus del ministero della salute di ieri

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 15 NOVEMBRE



© RIPRODUZIONE RISERVATA