BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 18 SETTEMBRE/ +51 morti, scendono i ricoveri

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Ministero Salute 18 settembre 2021: quanti nuovi contagi? Quanti i nuovi ricoverati in terapia intensiva? Tutti gli aggiornamenti

Gilberto Corbellini
(LaPresse)

Pochi istanti fa è stato diramato il bollettino coronavirus di oggi, sabato 18 settembre 2021. Come reso noto dal ministero della Salute diretto da Roberto Speranza, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 4.578 nuovi casi positivi su quasi 356 mila tamponi processati. In ribasso il tasso di positività: dall’1,6% di venerdì all’1,3% di oggi.

Il bollettino coronavirus del Ministero della Salute ha riportato 51 nuovi decessi, bilancio salito a 130.284 vittime di Covid-19 dall’inizio dell’epidemia. +5.756 le persone guarite/dimesse rispetto a ieri, mentre sono ancora in calo gli attuali positivi: -1.231, totale di 113.040 persone. Passiamo adesso ai dati sui ricoverati: -6 pazienti in terapia intensiva (519) e -31 pazienti negli altri reparti Covid (3.958). (Aggiornamento di MB)

 

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE, GLI AGGIORNAMENTI DI IERI

Penultimo giorno della settimana e nuovo bollettino coronavirus del ministero della salute. Anche oggi, sabato 18 settembre, scopriremo tutti i numeri della pandemia di covid, a cominciare dai nuovi contagiati, che stanno mantenendosi in calo negli ultimi giorni, ma che potrebbero forse esplodere nelle prossime due settimane, vista la riapertura delle scuole. Il bollettino di ieri, a riguardo, segnalava 4.552 nuovi contagiati a fronte di 284mila tamponi processati, per un tasso di positività che è stato dello 1.59%, in media con quello degli scorsi giorni.

Continuano a non essere allarmanti i numeri negli ospedali, visto che in terapia intensiva la diminuzione è stata di 6 unità, per un computo totale di 525 pazienti gravi, mentre in area medica il decremento è stato di 29 pazienti, per un totale di 3.989 ricoverati con il covid. Purtroppo si registrano anche 66 morti (totale dal febbraio 2020 pari a 130.233), mentre, a livello regionale, la Lombardia ha comunicato 360 nuovi contagiati (qui potete leggere il bollettino regionale).

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 18 SETTEMBRE: BONACCINI SULLE DISCOTECHE

Il bollettino di ieri è stato quindi ancora una volta tutto sommato positivo, con nessun allarme, ed anche per questo il governatore della regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ha chiesto che vengano riaperte il prima possibile le discoteche, l’unico settore ancora chiuso. Una riapertura che sarebbe resa possibile grazie al green pass, che dalla metà del prossimo mese, ricordiamo, verrà estesa a tutti i lavoratori sia pubblici quanto privati.

“Per l’unico settore chiuso – sono le parole del governatore dell’Emilia Romagna, ospite in collegamento del programma di Rai Tre, Agorà, condotto da Luisella Costamagna – quello delle discoteche e dei locali da ballo, il governo dovrebbe immaginare una riapertura parziale, perchè c’è un proliferare di feste private che non controlla nessuno”. Bonaccini ha quindi ribadito il suo pensiero, specificando: “L’unico settore chiuso oggi chiede da mesi al governo di riaprire con il Green pass”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA