BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 24 SETTEMBRE/ Ministero Salute: +52 morti e 3.797 casi

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Italia del 24 settembre 2021, i dati del Ministero della Salute: +52 morti e 3.797 casi, tasso di positività Covid all’1,3%. L’andamento dell’epidemia

terze dosi ecdc
Vaccinazione anti Covid (LaPresse)

Tasso di positività Covid all’1,3% in Italia dopo il nuovo bollettino sul coronavirus diffuso dal Ministero della Salute oggi, venerdì 24 settembre 2021. Questo perché vi sono 3.797 contagiati a fronte di 277.508 tamponi processati, per cui si registra un incremento rispetto a ieri dello 0,1 per cento. Quindi, il totale dei casi certificati dall’inizio della pandemia sale a 4.653.696. Per quanto riguarda i morti, nelle ultime ore ne sono stati registrati 52, per un totale che quindi sale a 130.603. Invece i guariti sono 5.265, nel complesso 4.419.537. Di conseguenza, vi sono 103.556 persone attualmente positive al coronavirus in Italia, di cui 99.514 in isolamento domiciliare.

Invece per quanto riguarda la pressione ospedaliera, sono 3.553 i ricoverati con sintomi nelle aree mediche Covid (-97), invece in terapia intensiva vi sono 489 malati (-16), con 35 ingressi giornalieri. Mentre per quanto riguarda la ripartizione dei casi per regioni, 488 ne sono stati registrati in Lombardia, 464 in Sicilia, 428 in Veneto e 361 in Lazio. (agg. di Silvana Palazzo)

CORONAVIRUS ITALIA: OGGI BOLLETTINO MINISTERO SALUTE

Il bollettino coronavirus del ministero della salute di oggi, 24 settembre 2021, è previsto come sempre dopo le 17:00. L’andamento del virus sta continuando ad essere tutto sommato positivo, visto che i casi si stanno assestando su circa tre/quattro mila al giorno, con tassi di positività assolutamente sostenibili. Trend confermato anche ieri quando i nuovi contagiati sono stati 4.061 a fronte di 321.554 tamponi processati, per un tasso di positività rimasto praticamente invariato, passato dal precedente 1.3% all’attuale 1.2.

Purtroppo restano ancora sopra le 50 le vittime, totale 63, per un computo aggiornato dal 20 febbraio 2020 pari a 130.551 decessi per covid. Al momento vi sono 105.083 persone positive in Italia, dato in calo di 1.476 rispetto alla precedente comunicazione, mentre a livello ospedaliero si segnala un importate calo di ricoverati, con ben 146 in meno in area medica, dove al momento vi sono 3.650 persone allettate, e altre 8 in terapia intensiva, dove invece il computo aggiornato segna 506 pazienti. Infine, a livello regionale, la Lombardia ha comunicato 443 nuovi contagiati (qui il report completo della regione).

CORONAVIRUS ITALIA, GALLI SU ‘LEGGE’ CONTRO I VIROLOGI

Intanto nelle ultime ore il deputato del gruppo Misto, Giorgio Trizzino, ha presentato un ordine del giorno chiedendo che i virologi vadano in televisione, per le varie interviste, solamente se autorizzati.

Richiesta che ha fatto letteralmente saltare sulla sedia la categoria, così come confermato ieri anche dal professor Massimo Galli, primario di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, che intervistato dalla trasmissione di Telelombardia, Iceberg, ha ammesso: “Qualcuno ha qualche desiderio del ministero della cultura popolare fascista per decidere chi parla e chi non parla. E’ una cosa che non sta in piedi a livello costituzionale. Rimarrebbero solo i politici a questo punto liberi di dire sciocchezze. Vogliamo che un professore universitario non possa essere libero di andare in tv a parlare? Questa è una vera idiozia, nemmeno Mussolini è arrivato a tanto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA