CORONAVIRUS ITALIA, BOLLETTINO 25 GENNAIO/ Ministero Salute: 420 morti, 8.562 casi

- Alessandro Nidi

Bollettino coronavirus di oggi 25 gennaio 2021, i dati del Ministero della Salute: 420 morti, 8.562 nuovi casi totali, rialzo dei ricoveri e terapie intensive

coronavirus
LaPresse

420 morti, 85.881 da inizio pandemia: restano questi i dati tremendi anche oggi nel bollettino coronavirus del Ministero della Salute diffuso nel pomeriggio. Si contano 8.562 nuovi casi totali di Covid nelle ultime 24 ore, con però anche 15.787 guariti e un tasso di positività che sale ‘solo’ dello 0,6% raggiungendo quota 6% totale dopo gli ultimi 143.116 tamponi e test rapidi processati.

Sono 491.630 le persone attualmente positive al coronavirus, un calo netto di 7.648 unità rispetto a 24 ore fa: sul fronte ricoveri, sono 23.845 le persone con sintomi ricoverate nei reparti d’ospedale (+136) mentre le terapie intensive occupate sono 2.421 (+21, 150 i nuovi ingressi giornalieri). La aree dove ancora maggiormente circola il Covid-19 restano – per numeri di casi – la Lombardia con 1.484 nuovi positivi, Emilia Romagna 1.164, Campania 754, Piemonte 600 e Veneto 533: sono numeri comunque bassi, tenuto conto della consueta “flessione” durante il weekend dei tamponi processati.

IL BOLLETTINO DI IERI

L’atteso appuntamento con il bollettino Coronavirus diffuso dal Ministero della Salute andrà in scena nella giornata di oggi, lunedì 25  gennaio 2021, come di consueto nel tardo pomeriggio, indicativamente fra le 17 e le 18, quando saranno resi noti i dati riguardanti i nuovi casi, le vittime e la situazione negli ospedali d’Italia. Mentre attendiamo il report aggiornato, ricapitoliamo quanto emerso dalla lettura del bollettino di ieri.

Sono stati 11.629 i nuovi casi emersi per un totale di 2.466.813 dall’inizio dell’emergenza sanitaria. In diminuzione il computo delle vittime, che passa dalle 488 di sabato alle 299 di domenica (totale 85.461). Nel contempo è aumentato, anche se leggermente, il tasso di positività, passato dal 4,7% al 5,4%, con 216.211 tamponi processati. Ancora critica la situazione ospedaliera, con 14 ricoverati in più nelle terapie intensive d’Italia (2.400 i pazienti totali in ospedale), mentre nei reparti ordinari il calo è stato di 94 unità (computo aggiornato al 23 gennaio, 21.309).

BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA

A livello di regioni, a fare segnare il maggior numero di casi attivi è la Lombardia con 1.375 contagiati, davanti all’Emilia-Romagna (1.208), alla Campania (1.069) e al Lazio (1.056). Intanto, tiene ancora banco la questione vaccini, che registra un aggiornamento importante: come affermato dalla presidenza del Consiglio dei Ministri, sono 100.863 i richiami di vaccino anti-Covid somministrati finora in Italia, mentre il totale delle dosi vaccinali somministrate a livello nazionale è di quasi 1,38 milioni, pari al 74,4% di quelle distribuite. Soltanto nella giornata di ieri, domenica 24 gennaio 2021, raccontavamo come il Governo italiano sia costretto a rivedere la pianificazione della campagna vaccinale, considerati i ritardi nelle forniture da parte di Pfizer e Astrazeneca. Non stupiscono, così, le parole del viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, il quale ha dichiarato che da oggi “le dosi a disposizione saranno utilizzate anzitutto per effettuare il richiamo nei tempi previsti a coloro che hanno già ricevuto la prima somministrazione”.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 24 GENNAIO



© RIPRODUZIONE RISERVATA