BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 3 MARZO/ 20.884 casi, 347 morti, +84 in t.i.

- Alessandro Nidi

Il bollettino coronavirus del ministero della salute di oggi, 3 marzo 2021, fotografa per l’ennesima volta una situazione d’allerta

coronavirus covid italia 9 lapresse1280 640x300
Reparto Covid (LaPresse)

E’ stato pubblicato poco fa il nuovo bollettino coronavirus del ministero della salute con tutti gli aggiornamenti di oggi, mercoledì 3 marzo 2021. I nuovi numeri raccontano di dati ancora allarmanti, visto che i casi emersi nelle ultime 24 ore sono stati 20.884, a conferma di come la curva stia lentamente progredendo verso l’alto. Nel contempo non si appiattisce il dato più drammatico, quello relativo ai morti per covid, oggi 347, praticamente in linea con quello di ieri (343). In totale, dal 21 febbraio scorso ad oggi sono morte 98.635 a causa dell’infezione da coronavirus.

Nel contempo aumentano i ricoverati negli ospedali, senza dubbio i dati maggiormente attenzionati dagli addetti addetti ai lavori. In terapia intensiva i posti letti occupati si sono incrementati di 84 unità, portando il totale a quota 2.411, mentre nei reparti di degenza ordinaria l’incremento più consistente, +193, per un totale di 19.763 ricoverati con sintomi covid. Cresce infine il tasso di positività, passato dal 5.1% di ieri al 5.8% di oggi, a fronte dei 358.884 tamponi analizzati. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 3 MARZO, OLTRE 500 RICOVERI IN SOLE 24 ORE

Si rinnoverà nella serata odierna, grossomodo intorno alle 17.30, l’appuntamento con il nuovo bollettino Coronavirus, diramato dal Ministero della Salute. Così come accaduto ieri, anche quest’oggi, mercoledì 3 marzo, si respira un clima di grande tensione relativamente a quelli che saranno i nuovi dati che andranno a comporre il report, dal momento che la pandemia è tornata a fare registrare un significativo peggioramento in Italia. Indicativo a riguardo il bollettino di ieri, martedì 2 marzo; 17.083 i nuovi casi di positività riscontrati, su 335.983 tamponi processati, con un tasso di positività che è fortunatamente sceso di oltre due punti percentuali, attestandosi al 2,6%. Si è rialzato anche il numero dei morti per Covid, ieri 343 contro i 246 di lunedì per un totale che ormai ha superato i 98mila decessi complessivi dall’avvento del virus nello Stivale (98.288 unità). Altro indicatore negativo, la situazione negli ospedali, con 38 ingressi in più registrati in terapia intensiva (totale 2.327), e ben 496 nei reparti di degenza normale. Sul fronte nuovi contagi a livello regionale, la Lombardia ne ha registrati 3.762, seguita da Campania (2.046), Emilia-Romagna (2.040), Piemonte (1.609) e Veneto (1.228).

BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 3 MARZO, SITUAZIONE DELICATA ANCHE IN PIEMONTE

In attesa di leggere i nuovi dati che daranno vita al bollettino Coronavirus Italia di oggi, mercoledì 3 marzo 2021, va sottolineato come la situazione epidemiologica sia davvero delicata anche in Piemonte, dove il presidente regionale, Alberto Cirio, ha firmato nelle scorse ore un’ordinanza attiva da oggi, mediante la quale ha imposto l’ingresso in zona rossa per quattordici Comuni del Torinese e del Cuneese. Una decisione figlia del notevole incremento dei casi di positività a causa della variante inglese e letteralmente deflagrata dopo il focolaio di Cavour. Così, nel novero delle realtà in area rossa sono finiti 12 centri della Valle Po, ossia Barge, Bagnolo Piemonte, Crissolo, Envie, Paesana, Gambasca, Revello, Martiniana Po, Oncino, Ostana, Rifreddo e Sanfront, e due località della provincia di Torino, quali Scalenghe e Bricherasio. Ricordiamo che in Piemonte l’area rossa era scattata nelle scorse settimane anche in val Vigezzo, nel VCO, con particolare riferimento al Comune di Re e ad altre sei realtà ad esso limitrofe.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 2 MARZO



© RIPRODUZIONE RISERVATA