BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 7 APRILE/ Ministero Salute: 627 morti, 13708 nuovi casi

- Davide Giancristofaro Alberti

Sono 627 morti e 13.708 nuovi casi nel bollettino coronavirus di oggi: i dati in Italia del 7 aprile 2021. Calo ricoveri e terapie intensive

coronavirus
LaPresse

Il Ministero della Salute ha emesso il nuovo bollettino coronavirus sui dati del 7 aprile 2021: il dato che preoccupa maggiormente è quello ancora una volta drammatico dei morti positivi al Covid nelle ultime 24 ore. Sono 627 i decessi registrati tra martedì e mercoledì, 112.374 da inizio pandemia, mentre i nuovi contagi in Italia sono 13.708, con 20.927 dimessi-guariti: al momento il tasso di positività è comunque molto basso (4%), -28% rispetto agli ultimi dati di ieri, frutto di 339.939 tamponi processati nelle ultime 24 ore.

Al momento 547.837 italiani sono infettati dal Sars-CoV-2 (-7.868 rispetto a ieri), di cui 514.838 in isolamento domiciliare, 3.683 le terapie intensive complessive occupate (-60), 29.316 i ricoverati in corsia Covid (-21). Sul fronte contagi regionali, la Lombardia regista 2.569 nuovi casi, 1.464 in Emilia Romagna, 1.358 in Campania e 1.255 in Puglia. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

E’ atteso anche per oggi, mercoledì 7 aprile 2021, il bollettino coronavirus del ministero della salute. L’appuntamento è come sempre a questa sera, indicativamente dopo le ore 17:00, quando scopriremo come è evoluta la pandemia, a cominciare dai nuovi contagi, passando per le vittime, e arrivando fino alla situazione negli ospedali. Il bollettino di ieri ha registrato numeri bassi, “falsati” però dal fatto che il giorno precedente era Pasquetta, di conseguenza erano pochi i laboratori aperti. 7.767 sono stati nuovi casi di coronavirus emersi, a fronte di 112.962 tamponi processati per un tasso di positività pari al 6.9%.

Resta purtroppo alto il numero dei morti, ieri altri 421 contro i 296 di 48 ore fa, mentre in merito alla pressione ospedaliera, ad oggi troviamo 3.743 pazienti ricoveri nei reparti di terapia intensiva dei nosocomi italiani, dato in crescita di sei unità rispetto al report precedente. Nei reparti di degenza ordinaria, invece, il numero è di 29.337 ricoverati, +552. Infine, per quanto riguarda le regioni, continua ad essere la Lombardia quella con più casi segnalati (qui il report completo).

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 7 APRILE, BASSETTI: “PICCO RAGGIUNTO”

Numeri ancora alti ma la curva sta abbassandosi da un paio di settimane a questa parte, così come confermato anche dal professore del San Martino di Genova, Matteo Bassetti, che parlando ieri a DiMartedì ha ammesso: “Il picco è stato raggiunto e il momento di stabilizzazione della curva sta flettendo. Ci vuole tempo – ha aggiunto – per vedere una diminuzione del numero delle terapie intensive e dei decessi. Da metà aprile si pone una riflessione su temi come la scuola e su alcune misure restrittive che forse non hanno funzionato fino in fondo. Forse, e questo lo decideranno il Cts e il governo, avere ristoranti e bar ordinati potrebbe essere un modo per far prendere fiato ad una categoria colpita duramente dai lockdown. Si parla di riflessioni tra una quindicina di giorni se i contagi scenderanno”. Infine sulle vaccinazioni: “Bisogna correre con le vaccinazioni soprattutto per le fasce più deboli, non possiamo tollerare di avere ospedali pieni di anziani che muoiono. Siamo arrivati a 300.000 mila dosi somministrate al giorno, dobbiamo arrivare a mezzo milione di dosi entro metà aprile”.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 6 APRILE



© RIPRODUZIONE RISERVATA