Bollettino coronavirus Veneto, dati 1 ottobre/ +445 casi e 5 vittime: boom di contagi

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Veneto, i dati di oggi, 1 ottobre: boom di casi in regione nelle ultime 24 ore, ben 445 nuovi contagi, tutti i dettagli

coronavirus covid italia 1 lapresse1280 640x300
LaPresse

E’ stato diramato poco fa il nuovo bollettino coronavirus del Veneto. Anche per oggi, giovedì 1 ottobre, sono stati resi noti tutti i dati aggiornati riguardanti gli infetti, i guariti, i dimessi e le vittime. Partiamo con i numeri contenenti nel bollettino coronavirus del Veneto delle ore 17:00, quello che prende in considerazione solamente i casi dalle ore 8:00 di stamane fino alla suddetta ora. Balzo importante di contagi nelle ultime nove ore, visto che Azienda Zero ha comunicato ben 305 nuovi positivi al covid. I nuovi infetti sono concentrati in particolare fra Treviso e provincia, con 129 nuovi contagi. Segue, a debita distanza, Venezia con 78 infetti, quindi Verona e Vicenza a quota 26, Padova a 23, Belluno a 19, e infine Rovigo con un nuovo caso. Bene ancora una volta Vo’ Euganeo, il primo focolai di coronavirus in Italia assieme al lodigiano, con zero nuovi contagiati. Al momento troviamo in regione ben 3.965 positivi, mentre i negativizzati da inizio pandemia sono saliti a quota 21.748.

BOLLETTINO CORONAVIRUS VENETO, 27.896 INFETTI DA INIZIO EMERGENZA

Per quanto riguarda le vittime, il bollettino coronavirus Veneto di stasera racconta di due nuovi decessi, per un totale da quando è scoppiata l’emergenza pari a 2.183. Analizzando i dati delle ultime 24 ore appare evidente l’incremento di casi in regione, ben 445 nuovi contagi in un solo giorno, numeri che non si vedevano da mesi da quelle parti. Il totale di infetti da inizio pandemia è così salito a quota 27.896. Se prendiamo in considerazione anche il numero delle vittime, il totale rispetto alle 17:00 di ieri è pari a cinque. Tornando ai casi di Treviso, come fa sapere IlGazzettino, spiegando nel dettaglio il bollettino coronavirus Veneto di oggi, fanno riferimento alla Caserma Zanusso a Oderzo, mentre gli altri sono focolai famigliari. Da segnalare anche un focolaio in provincia di Venezia in un’azienda navale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA