Bollettino coronavirus Veneto, dati 21 ottobre/ Boom contagi: 1.422 in 24 ore

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Veneto, +1.422 casi nelle ultime 24 ore: si rialzano i casi nella regione di Zaia, ma il governatore assicura “No lockdown”

Zaia Veneto
Luca Zaia, Governatore Regione Veneto (LaPresse, 2020)

Il bollettino coronavirus Veneto pubblicato stamane, ha evidenziato come nelle ultime 24 ore si siano verificati ben 1.422 contagi accertati (bilancio dalle ore 8:00 di ieri, martedì 20 ottobre, alle ore 8:00 di oggi, mercoledì 21). Il dato contenuto nel bollettino coronavirus Veneto di oggi è doppio rispetto ai peggiori della prima ondata, sottolineano i colleghi de Il Fatto Quotidiano, e questo aumento improvviso è dato, come fanno sapere dalla Regione, da un ricalcolo di contagi lasciati fuori negli scorsi giorni dall’azienda sanitaria veneta. In aumento anche le vittime, 14 nelle ultime 24 ore, per un totale di morti da quando è scoppiata l’emergenza pari a 2.282. Peggiora anche la situazione negli ospedali, dove si registrano 5 nuovi pazienti ricoverati nelle terapie intensive dei nosocomi locali. La zona con più casi è quella di Venezia, dove i nuovi contagi sono stati 495, seguita da Treviso a quota 223, quindi Vicenza con 146 e infine Padova a 126.

BOLLETTINO CORONAVIRUS VENETO, ZAIA: “NO LOCKDOWN”

Come anticipato sopra, l’incremento di contagi nel bollettino coronavirus Veneto di questa mattina è dovuto principalmente al “caricamento di quota parte dei dati degli ultimi 6 giorni delle microbiologie delle Ulss di Venezia, aggiornati dagli informatici a seguito di modifiche introdotte nel sistema di rilevazione”, e non a nuovi focolai covid. Nonostante i numeri importanti, il governatore Luca Zaia assicura comunque che in regione non si sta parlando di lockdown generale: “In Veneto in questo momento il tema del lockdown assolutamente non c’è – le parole di oggi durante il consueto punto stampa dalla sede della Protezione Civile veneziana – non lo prendiamo in considerazione. Oggi abbiamo 66 pazienti in terapia intensiva- ha proseguito – guardiamo con attenzione a questa evoluzione. I modelli dicono che la curva è entrata nella fase di crescita. Il nostro ruolo è fare in modo che si impenni con gradualità e che si alzi il meno possibile”. Attorno alle ore 17:00 è atteso il secondo bollettino coronavirus Veneto di giornata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA