BOLLETTINO EMILIA-ROMAGNA/ Coronavirus 7 aprile: “solo” 269 nuovi casi, ma 72 morti

- Dario D'Angelo

Bollettino coronavirus Emilia-Romagna, diretta conferenza stampa Sergio Venturi 7 aprile: 269 nuovi casi in Regione, aumentano i morti rispetto a ieri.

bollettino coronavirus emilia romagna
Sergio Venturi, commissario coronavirus Emilia Romagna (Facebook, 2020)

Anche il bollettino di oggi, martedì 7 aprile 2020, conferma il trend dei giorni scorsi in Emilia-Romagna: l’aumento dei contagi di coronavirus rallenta in Regione e gli ospedali tornano a respirare dopo una fase di emergenza senza precedenti. Nella consueta conferenza stampa pomeridiana, il commissario Sergio Venturi ha snocciolato i dati che parlano di “soli” 269 nuovi casi positivi a fronte dei 467 registrati lunedì. I contagiati salgono in tutto a 17.825. Ma a far sorridere nelle ultime 24 ore sono soprattutto i numeri riguardanti le strutture sanitarie: continuano a liberarsi letti in terapia intensiva con 366 persone attualmente ricoverate nei diversi reparti della Regione, 6 meno di ieri. Le persone in isolamento a casa asintomatiche o con pochi sintomi che non richiedono il ricovero sono 7.861 (+66). Anche il dato generale dei pazienti ricoverati negli altri reparti Covid-19 scende di 54 unità (3.750 rispetto ai 3.804 di ieri). Nota dolente i nuovi morti: 72 contro i 57 di lunedì. Hanno perso la vita 34 uomini e 38 donne.

BOLLETTINO EMILIA-ROMAGNA CORONAVIRUS: I DATI DI IERI

Sono dati incoraggianti quelli che arrivano dall’ultimo bollettino sul coronavirus in Emilia-Romagna. I numeri dicono che il contagio nella Regione è in calo, ma è ancora troppo presto per allentare la tensione. I casi di positività fino a lunedì hanno raggiunto quota 17.556, con un aumento di 467 unità rispetto al giorno precedente, ma il trend è in calo se rapportato a sabato e domenica, quando l’incremento era stato di 549 casi. Che la situazione sia in miglioramento rispetto ai giorni scorsi lo si evince in maniera particolare dai numeri che arrivano dagli ospedali: a lunedì le persone ricoverate in terapia intensiva sono 372, due in meno rispetto a domenica. In calo anche i ricoverati nei reparti non di terapia intensiva (3804) con una diminuzione di 35 unità. I nuovi decessi sono 57 (31 uomini e 26 donne) ma anche in questo dato drammatico si può intravedere uno spiraglio di luce visto che domenica erano stati 74.

BOLLETTINO EMILIA-ROMAGNA CORONAVIRUS: TREND IN CALO

Sergio Venturi, commissario per l’emergenza coronavirus in Emilia-Romagna, nella conferenza stampa di ieri ha assicurato che nei prossimi giorni arriveranno mascherine nei Comuni per la distribuzione ai cittadini: “Inutile dire che c’è l’obbligo di indossarle se in giro non se ne trovano”. I numeri del contagio incoraggianti delle ultime ore descrivono un trend in discesa in Regione, ma proprio questa tendenza positiva potrebbe portare qualcuno a credere – erroneamente – che il peggio sia sicuramente alle spalle e si possa perciò riprendere la vita di sempre come niente fosse. Per questo il commissario Ventura ha voluto lanciare una raccomandazione cruciale in questa settimana di Pasqua: “Dobbiamo continuare a stare a casa, non pensate ci sia una mano dall’alto ad aiutarci, l’andamento del contagio dipende dai nostri comportamenti: la scampagnata fuori porta è atto scellerato”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA