BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA/ Video conferenza stampa: +9 morti, +94 casi

- Niccolò Magnani

Bollettino coronavirus in Lombardia, i dati di oggi 13 luglio 2020: diretta video streaming conferenza stampa, le novità su contagi e vittime.

Sanità Lombardia
Sanità Lombardia, Gallera e Fontana (LaPresse)

Dati in leggero rialzo rispetto a ieri nel bollettino coronavirus della Lombardia di lunedì 13 luglio 2020. Come reso noto dalla Regione, nelle ultime 24 ore sono stati registrati +9 morti e +94 casi positivi su 6.482 dei tamponi effettuati. Dei nuovi contagiati, 22 sono debolmente positivi mentre 27 sono individuati in seguito al test sierologico. Da segnalare che non sono stati annotati nuovi infettati nelle province di Lodi e Sondrio. +78 tra guariti e dimessi, bilancio totale salito a quota 70.735, mentre c’è da registrare un aumento di 8 pazienti ricoverati nei reparti Covid, conto totale salito a quota 168. Un ricoverato in meno invece in terapia intensiva. Qui la slide e la conferenza stampa di Regione Lombardia con l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato: in discussione i temi della sicurezza urbana e stradale. (Aggiornamento di MB)

 

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA: DATI 12 LUGLIO

Si apre una nuova settimana di lotta all’emergenza coronavirus anche in Lombardia, con l’attesa per la proroga nazionale del Dpcm anti-Covid e la possibilità di estensione dello stato di emergenza fino ai mesi autunnali e invernali: l’ultimo bollettino Covid-19 emesso ieri da Palazzo Lombardia conferma da un lato che la regione è sempre la più colpita dal Sars-CoV-2 (8 morti sui 9 nazionali, 77 contagi sui 234 totali di ieri) ma anche che l’emergenza è tutt’altro che simile a quella di solo qualche settimana fa. Da inizio pandemia sono infatti 95.049 le persone colpite dal coronavirus (+77, con 16 debolmente positivi e 15 asintomatici), di cui attualmente positivi solo 8004: salgono a 16.748 le vittime in Lombardia (+8) mentre sono 9.545 i tamponi effettuati e +277 i guariti-dimessi registrati dall’ultimo bollettino di ieri. In attesa dei nuovi dati oggi dopo la consueta conferenza stampa in diretta video streaming da Palazzo Lombardia (dalle 16.45 in poi), l’aggiornamento sugli ospedali al momento vede –13 ricoveri sui 160 totali mentre salgono di 2 unità le terapie intensive occupate, 31 in totale.

CORONAVIRUS LOMBARDIA: 453 FOCOLAI ATTIVI

Sul fronte del contagio suddiviso per le provincie, dei 77 nuovi contagiati nel bollettino coronavirus Lombardia del 12 luglio 2020 ben 27 vengono da Mantova, 21 da Monza, 7 da Bergamo, 6 per Milano, Brescia e Cremona. Stando agli ultimi dati emersi sul report nazionale del Ministero Salute sui focolai attivi in Italia (per focolaio si intende, ricordiamo, due o più casi epidemiologicamente collegati tra loro o un aumento inatteso nel numero di casi in un tempo e luogo definito) sono ben 453 le aree sotto allerta per trasmissione inattesa del coronavirus. Al netto delle gravità, praticamente inesistente in questi nuovi casi (o asintomatici o debolmente positivi per la maggiorparte), sono in diminuzione i focolai della Lombardia anche se rappresentano comunque un ordine di preoccupazione per le autorità sanitarie: la risalita lieve delle terapie intensive e la conferma di aree di focolaio tra Mantova e Brescia non può far abbassare la guardia, in attesa che a livello nazionale si assista a nuove proroghe dello stato d’emergenza per la pandemia Covid-19.



© RIPRODUZIONE RISERVATA