Bollettino vaccini covid oggi 11 agosto/ Raggiunta quota 140 mln di somministrazioni

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino vaccini covid oggi 11 agosto: ecco l’aggiornamento ufficiale sulla campagna di vaccinazione di massa in Italia, tutti i dati di oggi

Hub vaccini per profughi Ucraina
Roma Termini, Hub vaccini per profughi Ucraina (LaPresse, 2022)

E’ stato pubblicato poco dopo le ore 6:00 di questa mattina il nuovo bollettino vaccini covid di oggi, giovedì 11 agosto 2022, l’aggiornamento ufficiale sulla campagna di vaccinazione di massa che ricordiamo, è scattata il 27 dicembre di due anni fa. In questo lasso di tempo, poco più di un anno e mezzo, il numero totale di dosi somministrate è cresciuto fino a toccare quota 140 milioni di inoculazioni, per un incremento rispetto al bollettino vaccini covid di ieri pari a circa 50/100 mila dosi.

Le quarte dosi hanno da poco sfondato quota due milioni e si sono oggi portate a quota 2.05, mentre le terze dosi, il primo booster destinato a tutti, indipendentemente da età e condizioni fisiche, ha raggiunto oggi la ragguardevole quota di 40.03 milioni di inoculazioni, pari all’83.9 per cento del totale dei vaccinabili. Infine uno sguardo al numero di dosi di vaccino consegnate nel nostro Paese, ad oggi a quota 142.1 milioni.

BOLLETTINO VACCINI COVID OGGI 11 AGOSTO: IL COMMENTO DELLA COMMISSARIA UE

Le vaccinazioni continuano quindi ad essere contenute, così come dimostrato anche dal bollettino vaccini covid di oggi, ma potrebbero tornare a crescere a partire dal prossimo autunno, e precisamente già da settembre, quando dovrebbero essere disponibili i nuovi vaccini aggiornati contro le ultime varianti covid.

A riguardo ne ha parlato Stella Kyriakides, commissaria dell’Unione Europea alla salute: “Per garantire al meglio la nostra preparazione comune contro il Covid in autunno e inverno – le parole riportate da SkyTg24 attraverso il suo portale online – gli Stati membri devono disporre degli strumenti necessari. Ciò include i vaccini adattati alle varianti, come e quando saranno autorizzati dall’Agenzia europea per i medicinali (Ema)”. La commissaria Ue ha inoltre sottolineato l’accordo fra gli Stati Membri e l’azienda Moderna per la riprogrammazione delle consegne dei vaccini anti covid a settembre, che “garantirà che i paesi abbiano accesso alle dosi di cui hanno bisogno al momento giusto per proteggere i cittadini”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA