Bollettino vaccini covid oggi 15 maggio/ 26.5 milioni di dosi, +600mila in 24 ore

- Davide Giancristofaro Alberti

Il bollettino vaccini covid di oggi, sabato 15 maggio 2021: continua spedita la campagna vaccinale, ad oggi 26.5 milioni di dosi sono state somministrate

i vaccini anti-Covid
I vaccini anti-Covid: AstraZeneca, Moderna, Sputnik, Pfizer-BionTech (LaPresse)

Classico appuntamento con il bollettino vaccini covid di oggi, sabato 15 maggio 2021, l’evoluzione della campagna vaccinale in Italia. I numeri continuano a migliorare e ad oggi sono state somministrate 26.5 milioni di dosi, un incremento di altre 500mila rispetto a 24 ore fa (qui il report di ieri). Bene il numero di over 80 vaccinati, pare a 6.7 milioni, con 5.2 milioni di soggetti fragile e caregiver, e altri 3.367.525 operatori sanitari e sociosanitari, e 944.150 personale non sanitario impiegato in strutture sanitarie e in attività lavorativa a rischio.

Per quanto riguarda gli immuni, invece, la quota è salita a 8.2 milioni (coloro che hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose), mentre le donne vaccinate sono 14.8 milioni seguite dagli 11.6 milioni di uomini. Infine, in merito alle dose giunte in Italia, sono quasi 30 milioni, di cui 19.9 milioni firmate da Pfizer. Una campagna di vaccinazione che prosegue sempre spedita e anche per questo il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha rivolto un appello agli Stati, affinchè non vaccinino i giovani ma donino le dosi in eccesso ai paesi bisognosi.

BOLLETTINO VACCINI COVID OGGI 15 MAGGIO, L’APPELLO DI GHEBREYESUS

“Non vaccinate bambini e ragazzi, ma date le loro dosi al programma Covax”, ha spiegato il numero uno dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, durante una conferenza stampa tenutasi ieri in quel di Ginevra: “La pandemia ha già fatto oltre 3,3 milioni di morti – ha proseguito Ghebreyesus e questo secondo anno di emergenza si avvia ad avere più decessi rispetto al primo. Dobbiamo salvare le vite e i mezzi di sussistenza delle persone con una combinazione di misure di salute pubblica e campagna di vaccinazione. Non c’è altra via d’uscita”. Ghebreyesus ha poi ricordato i paesi che più stanno soffrendo in questa fase della pandemia, oltre all’India: “Nepal, Sri Lanka, Vietnam, Cambogia, Thailandia ed Egitto sono solo alcuni dei Paesi che stanno affrontando picchi di casi e ricoveri”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA