Bollettino vaccini covid oggi 2 aprile/ 10.5 milioni di dosi somministrate

- Davide Giancristofaro Alberti

Facciamo il punto sulla campagna vaccinazione in Italia con il bollettino vaccini covid di oggi, 2 aprile 2021: nuova polemica per ritardo consegne

esenzione vaccini
Vaccino anti-Covid AstraZeneca (LaPresse)

Sono più di 10.5 milioni le dosi di vaccino anti covid somministrate ad oggi in Italia. Lo si evince dal bollettino ufficiale del governo, aggiornato alle ore 6:01 di oggi, venerdì 2 aprile 2021. Il numero di immuni, coloro che hanno ricevuto già la dosa di richiamo, è salito invece a quota 3.2 milioni, mentre le dosi consegnante nel Belpaese sono aumentate a 12.2 milioni, di cui 8.7 di Pfizer/BioNTech, 826mila di Moderna, e infine, 2.7 milioni di AstraZeneca.

Le donne vaccinate sono in totale 6.2 milioni, mentre gli uomini sono 4.2; di questo gruppo, fanno parte i 3 milioni di operatori sanitari che hanno ricevuto il siero, mentre gli over 80 hanno superato quota 3.5 milioni. Sfondano la quota di un milione le unità di personale scolastico, mentre gli ospiti nelle residenze per anziani sono in totale 562mila. Completano il gruppo di categorie, le 497mila unità di personale non sanitario, e le 231mila delle forze armate.

BOLLETTINO VACCINI COVID OGGI 2 APRILE, REGIONI IN ATTESA DI NUOVE DOSI

Ma è polemica per l’ennesimo ritardo di consegna di dosi, e sul piede di guerra vi sono in particolare le regioni Veneto e Lazio: “Siamo in attesa di queste preziose 122.000 dosi di AstraZeneca – le parole rilasciate ieri dall’assessore alla salute laziale, Alessio D’Amato – che dovevano arrivare e che non sono arrivate. Queste dosi fanno il giro delle Fiandre: vengono imbottigliate in tutta Europa e qui vicino da noi, ad Anagni, però invece che arrivare subito nel nostro paese vanno prima ad Anversa. Tutto questo circolo dura almeno 5 giorni”. E ancora: “Con AstraZeneca siamo agli sgoccioli, stiamo utilizzando le dosi del lotto dissequestrato. Facciamo circa 9mila dosi di AstraZeneca al giorno e ne abbiamo circa questo numero. Gli altri vaccini li abbiamo in quantità coerente con le prenotazioni prese”. Ieri il commissario Figliuolo ha comunque garantito l’arrivo imminente di nuove dosi, e da sottolineare anche l’apertura del portale in Lombardia per le prenotazioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA